Le lapidi danneggiate
Le lapidi danneggiate

Reggiolo (Reggio Emilia), 24 gennaio 2020 – Colpi di piccone e di martello contro le lapidi in marmo di alcuni loculi al cimitero di Brugneto (foto), frazione di Reggiolo. Tre le tombe prese di mira all’interno del piccolo cimitero frazionale. Sotto i portici, infatti, nella parte sinistra del camposanto, qualcuno nei giorni scorsi ha deciso di danneggiare gravemente la copertura in marmo delle lapidi, appartenenti tutte alla stessa famiglia.

Tre loculi, uno sopra l’altro, colpiti con forza con un attrezzo da lavoro, tanto da danneggiare irreparabilmente le lapidi. E’ stato danneggiato soprattutto il marmo, con colpi puntati al centro del riquadrato del loculo, ma in un caso è stata colpita in pieno anche la fotografia di uno dei defunti, le cui spoglie riposano in quel luogo.

Non deve essere stato difficile attuare il piano, visto che il cimitero di Brugneto è situato fuori paese, lungo una strada che porta verso la campagna e che viene percorsa solo da coloro che si recano al camposanto. Per gran parte della giornata, inoltre, il cimitero è praticamente deserto, con la possibilità di poter compiere vandalismi o danneggiamenti in modo indisturbato. Tra i residenti in paese vi è il sospetto che possa trattarsi di un “dispetto” rivolto alla famiglia dei defunti che riposano nei tre loculi danneggiati.