La pista polivalente di via Manzotti
La pista polivalente di via Manzotti
In una settimana importante per il futuro sportivo di Correggio Hockey che lotta per rimanere in A1, i volontari della società, guidati dal presidente Marco Ferretti e dal vice Rolando Vezzani, hanno dato inizio ai lavori di ristrutturazione della pista polivalente di via Manzotti, all’interno del parco Caduti sul lavoro, nel quartiere Espansione Sud. I lavori costituiscono uno degli oneri in carico al Correggio Hockey che a novembre si è...

In una settimana importante per il futuro sportivo di Correggio Hockey che lotta per rimanere in A1, i volontari della società, guidati dal presidente Marco Ferretti e dal vice Rolando Vezzani, hanno dato inizio ai lavori di ristrutturazione della pista polivalente di via Manzotti, all’interno del parco Caduti sul lavoro, nel quartiere Espansione Sud. I lavori costituiscono uno degli oneri in carico al Correggio Hockey che a novembre si è aggiudicato il bando per la gestione della pista per i prossimi cinque anni.

La pista dell’Espansione Sud ha già ospitato in più occasioni allenamenti e tornei di hockey su pista, ma in questi mesi di pandemia è diventata strategica per poter salvaguardare almeno in parte l’attività dei più piccoli. Già sul finire del 2020, Correggio Hockey l’ha utilizzata per consentire ai non agonisti, esclusi dal palasport per le disposizioni dei vari Dpcm, di poter svolgere regolare attività fisica grazie ai corsi di pattinaggio e di skateboard.

Le lezioni erano riprese già a fine febbraio, poi la zona arancione scuro prima e quella rossa poi, hanno nuovamente fermato tutto.

Sabato scorso è stato tolto il vecchio cordolo in cemento che nei prossimi giorni verrà sostituito con uno nuovo. Verrà inoltre creata un’area pavimentata nella zona delle panchine, vicino alla casetta di legno che fungerà da base per le attività sportive. Il terzo step riguarderà il rafforzamento della recinzione, l’installazione dello zoccolo di legno necessario per giocare a hockey e il posizionamento dei cancelli di accesso in modo funzionale. Sarà poi la volta della nuova recinzione e delle nuove reti di protezione. Infine, l’opera più importante: il rifacimento della superficie di gioco con le nuove segnature dei campi da calcetto e da hockey su pista.

La volontà del Correggio Hockey è di terminare tutte le opere entro la fine del mese di giugno in modo da poter mettere la nuova pista a disposizione dei propri atleti e di tutta la città già da inizio estate. Un’estate che per la società del presidente Marco Ferretti si annuncia rovente, dato che la nuova pista darà l’opportunità di proporre anche nei mesi più caldi sia i corsi di avviamento a pattinaggio e hockey, sia i nuovi corsi di skateboard.

c. l.