Valentino Rossi a Misano
Valentino Rossi a Misano

Rimini, 9 sttembre 2015 - Conto alla rovescia per il Gran Premio della Riviera di Rimini e della Repubblica di San Marino. A Misano si scaldano i motori in vista della nuova tappa del Motomondiale, che sbarcherà sul circuito ‘Marco Simoncelli’ di Santa Monica da venerdì 11 a domenica 13 settembre.

In provincia c’è grande attesa per un’edizione che si annuncia davvero da record: se il tempo sarà clemente, infatti, i responsabili dell’autodromo contano di poter infrangere, durante il weekend, il tetto «delle 100mila presenze» contro le 88mila dello scorso anno. Le prevendite, nel frattempo, continuano ad andare a ruba, complice anche il clima di entusiasmo per la straordinaria cavalcata di Valentino Rossi, vero beniamino del pubblico romagnolo. Non a caso quest’anno è stato deciso di triplicare gli spazi della curva Brutapela (passata da una capienza di 3.500 a 10mila posti), da sempre riservata ai fan del ‘dottore’.

Ma oltre a Rossi (leader del Motomondiale, seguito a breve distanza), saranno altri 10 i piloti del territorio che si fronteggeranno durante nel weekend nelle tre categorie. Non mancheranno, come sempre, gli eventi collaterali legati al Gran Premio. Mai si era visto un programma ricco come quello di quest’anno: dall’esposizione di caschi e tute targate Aldo Drudi (in programma nel foyer del Teatro Galli di Rimini fino al 13 settembre) al Red Bull Acqua Battle (in scena oggi alle 15.30 sulla spiaggia libera di piazzale Boscovich), dalla ‘Spurtléda58’ (con i piloti del Motomondiale che oggi a Misano, a partire dalle 17.58, si sfideranno a bordo dei kart per sostenere la Fondazione Simoncelli) alla parata di Andrea Dovizioso e Andrea Iannone, che domani mattina percorreranno il centro storico di San Marino in sella alle loro moto.

Un’intera settimana densa di appuntamenti, che terminerà solo domenica sotto la bandiera a scacchi del circuito di Misano. La macchina organizzativa sta lavorando a pieno regime in vista della grande invasione del popolo della due ruote, predisponendo gli appositi percorsi (rosso, giallo e verde) che guideranno gli spettatori verso l’autodromo. E mentre in Riviera fervono gli ultimi preparativi, i responsabili del Gran Premio guardano già al futuro.

«La volontà – dice Umberto Trevi, vice presidente di Santa Monica Spa – è quella di continuare ad ospitare l’evento. Per questo abbiamo prodotto investimenti sostanziosi sul circuito: la riasfaltatura della pista, lavori sui servizi, il completamento del Medical Center». Javier Alonso, direttore generale della Dorna (società che organizza il Motondiale) ha confermato l’interesse a rinnovare il contratto: «Vogliamo continuare a lavorare insieme. Sono sicuro che troveremo la migliore soluzione nei prossimi giorni».

Valentino: "Misano è la mia pista di casa"