Squadre da battere Spal e Pescara le favorite

Anche Perugia, Cesena, Entella e Carrarese nel gruppone di pretendenti per la promozione, senza dimenticare i baby bianconeri

Squadre da battere Spal e Pescara le favorite
Squadre da battere Spal e Pescara le favorite

Almeno cinque le squadre che contano di chiudere il campionato al vertice del girone B. Non mancano le big tra le compagne di viaggio di questa stagione del Rimini. Spal, Perugia, Pescara, ma anche Cesena, Virtus Entella, Carrarese. Ma anche la Juventus Next Gen che per la prima volta scende nel gruppo delle squadre del centro Italia. Insomma un girone di ferro con tante squadre che non hanno badato a spese. E’ il caso della Virtus Entella che punta dritto al salto di categoria con un mercato estivo rivoluzionario, ma non esattamente a buon mercato. Perché oltre a Santini, alla corte di mister Volpe sono arrivati tanti giocatori che farebbero la loro figura anche in cadetteria. E’ il caso del centrocampista Mosti, ex Modena. O del difensore Lancini, ex Palermo. Sale di girone il Pescara di mister Zeman, ma l’obiettivo resta sempre quello di rivedere la B, dopo averci provato la scorsa stagione ai playoff. Confermando la ’base’, gli abruzzesi hanno aggiunto alla rosa l’attaccante Tommasini arrivato dal Pisa, il centrocampista Pierno dal Lecce. Tutte da decifrare Spal e Perugia, le due squadre scese nelle acque torbide della serie C dalla cadetteria.

Ma c’è da scommetterci che ferraresi e umbri non ci staranno a recitare un ruolo da attrici non protagoniste. Sulla panchina della Spal si è seduto un certo Mimmo Di Carlo, uno di quegli allenatori abituati a vincere. E in zona gol gli estensi hanno richiamato alla base Antenucci, un bomber che non ha bisogno di tante presentazioni. Sulla panchina del Perugia, invece, è il ‘sammarinese’ Baldini ad aver preso il posto di Castori. A lui il compito di riaccendere l’entusiasmo in una piazza sicuramente depressa. Senza guardare troppo lontano, da tenere sott’occhio ci sarà anche il Cesena del confermatissimo mister Toscano. Qualche ritocco e qualche pezzo pregiato nel mercato estivo dei bianconeri con l’arrivo del bomber ex Gubbio e Foggia, Roberto Ogunseye. E, come sempre, non mancheranno le sorpresa.

Da guardare con attenzione c’è l’Arezzo di mister Indiani, un tecnico che la Lega Pro la conosce come le proprie tasche. Ma sembra avere intenzione di puntare in alto anche alla Lucchese che è passata dalle mani di Maraia a quelle di Gorgone con una vecchia conoscenza del Rimini in cabina di regia, il ds Alessandro Frara. Stanno lavorando per stare in alto in classifica anche il Pontedera e il Gubbio, vere rivelazioni dello scorso campionato e sempre guidate, rispettivamente, da Canzi e Braglia in panchina.