Bologna, 1 ottobre 2017 - Sono stati quasi 600 i mezzi rimossi fra auto, scooter e biciclette in occasione della visita di Papa Francesco a Bologna. E sono stati 400 i vigili del comando di Bologna impegnati sulle strade, più una ventina di vigili della polizia municipale di Castenaso, San Lazzaro di Savena e Casalecchio, più dieci agenti della polizia provinciale. Sul lungo percorso sono poi stati impegnati 340 volontari della protezione civile del territorio bolognese, da questa mattina all'alba fino alla fine della visita pastorale di Papa Francesco. 

Nella sede del comando della polizia municipale, in via Enzo Ferrari, è stata operativa per tutta la giornata l'unità di crisi che ha visto impegnati tutti i settori dell'amministrazione comunale coinvolti nell'organizzazione e nella gestione del grande evento. 

Tornando al numero dei veicoli rimossi (nel rispetto dell'ordinanza con i numerosi divieti di sosta), questo è inferiore al 10% del totale dei posti da liberare: su circa 4.000 stalli complessivi da mantenere liberi, sono state rimosse 214 auto e 88 tra motoveicoli e ciclomotori (con tanto di multa). Del totale dei veicoli rimossi, 221 sono stati già restituiti ai proprietari. Quanto alle biciclette, anch'esse tenute a rispettare l'ordinanza, sono state 250 quelle rimosse. Anche le bici rimosse, come i veicoli a motore, si possono ritirare presso la Depositeria Comunale (il numero di telefono è 0516311647).