Bagno di Romagna (Cesena), 18 giugno 2017 - Celeste come l’acqua delle sorgenti termali che sgorgano da millenni nel cuore dell’Appennino tosco romagnolo tramandano il valore della qualità della vita fin dai tempi dei Romani; celeste come lo stuolo di palloncini che addobbano il centro storico di Bagno di Romagna; celeste come il colore di una notte densa di fascino e suggestioni che tra sabato e domenica ha tenuto svegli i tanti turisti che hanno preso d’assalto l’Alto Savio per partecipare a una festa diventata uno dei simboli dell’estate.

Il programma di Bagno di Romagna si è aperto fin dal pomeriggio di sabato con un percorso a tappe organizzato nelle piscine dei tre centri termali del borgo, dove tra musica, relax e fitness si è andati alla scoperta dell’energia dell’acqua, parola chiave che ha caratterizzato l’intero calendario. Al calar del sole è stata la volta di una sfilata a misura di bambini con abiti realizzati utilizzando materiali di riciclo e di un video spettacolo dedicato ancora una volta all’acqua e alla sua energia. A chiudere il sipario ci ha pensato la musica dal vivo  che ha animato strade e piazze fino a tardi.