Fermo, 1 novembre 2017 - Da studentessa a pornostar, da pornostar ad attrice di cinema d’autore e ‘donna dei boss’. Fatale trasformazione della fermana Sofia Bellucci che, dopo aver preso parte alla trasmissione televisiva ‘Ciao Darwin 7’, condotta da Paolo Bonolis, ha debuttato nel grande schermo.

A febbraio è andato in sala il lungometraggio «Mma love never dies» del regista Riccardo Ferrero, con Tomas Arana (il Gladiatore e Guardia del corpo), Maurizio Mattioli e Antonella Ponziani, in cui Sofia ha recitato nel ruolo di un’informatrice della polizia, lavorando come lapdancer in un locale notturno.

E’ proprio in occasione di questo lungo metraggio che è stata notata dal regista Simone Catania, che l’ha voluta per il suo nuovo film «Drive me home», una produzione internazionale, con scene realizzate in Belgio e in giro per l’Italia, da nord a sud. L’ultimo ciak è stato girato nei giorni scorsi a Trento ed insieme a Sofia, protagonisti sono stati due celebri visi del cinema e della tv, venuti alla ribalta grazie a due serie di successo prodotte e distribuite da Sky: Marco D’Amore, il Ciro Di Marzio di Gomorra, e Vinicio Marchioni, ‘il freddo’ di Romanzo criminale.

Sulla storia vige ancora il top secret, ma Sofia ha anticipato che ha appena finito di girare una scena d’amore molto piccante. Per il film, ha dovuto rinunciare alla sua bionda chioma voluminosa, per una look fumettistico con capello azzurro tagliato corto a caschetto (nella foto) . «Partecipare alla realizzazione di questo film - spiega Sofia - è stata un’ esperienza fantastica. I due protagonisti, Vinicio e Marco, mi hanno messo del tutto a mio agio. Sono delle persone davvero squisite, simpatiche e molto cordiali. Parlo di loro, ma posso dire la stessa cosa di tutto il set, dal regista all’ operatore. E’ stato come se facessi parte di una grande famiglia. Nel film mi chiamo Agatha ed ho girato senza problemi una scena molto hot con uno dei due personaggi principali in una sauna piena di scambisti. Tutto quello che riguarda l’erotismo e la sensualità, fanno parte di me, è stato molto naturale e coinvolgente».

Sofia parla poi dei suo recente ritorno a Fermo: «E’ stato a luglio, per le vacanze, e in occasione della replica della puntata ‘Ciao Darwin’, il titolare dello stabilimento balneare che frequento, ha allestito un grande schermo e tutti hanno seguito applaudendo ai miei interventi».  Sofia è in partenza per Ischia, dove la attende il regista Gabriele Muccino sul set del suo nuovo lavoro: «Per scaramanzia non voglio anticiparvi nulla. Anche lì avrò un ruolo molto hot per la gioia dei mie fans».