Ferrara, 2 dicembre 2017 - L’aria del Natale a Ferrara è arrivata accompagnata dalla musica. La potenza delle voci del gruppo pop-lirico Tnt, ha acceso l’entusiasmo di una piazza Trento e Trieste gremita di persone.

Sono giovani, pieni di entusiasmo e hanno già alle spalle un curriculum di tutto rispetto: Benedetta Caretta, Alberto Urso e il ferrarese Ludovico Creti. Quella di oggi pomeriggio è stata la loro prima performance live in Italia e la scelta della città estense non è stata casuale. “Questa è ormai diventata la mia città – ha spiegato Creti -. Le mie amicizie, la mia vita e il mio pubblico sono qua. Questo provoca in me una grande tensione, perché cantare per la prima volta nella propria città è una grande responsabilità. Però è anche una motivazione in più per dare il massimo di se stessi“.

I Tnt si sono già esibiti in Canada quest’estate, dove hanno riscontrato un ottimo successo in tutti gli otto concerti ai quali hanno partecipato, tanto che – come ha confermato il produttore del gruppo Paolo Sandoni - “la prossima estate ci ritorneremo con un tour dedicato interamente al gruppo. Abbiamo fatto grandi progressi in un anno di attività e abbiamo già inciso un disco di 10 cover“.

La ricetta per un buon risultato? Un team perfetto. Tre voci diversissime coagulate alla perfezione. Dai Queen ai Simon & Garfunkel, passando per Lucio Dalla e Umberto Tozzi. Quando salgono sul palco, i ragazzi sono disinvolti, il feeling col pubblico ferrarese è istantaneo. Le mani sono al cielo, le torce dei telefonini si accendono e accompagnano le note di ‘Caruso?, cantata solo dal basso Ludovico Creti.

Il tempo vola e le canzoni pure. Mancano pochi minuti alle 18 e sulle note del brano conclusivo – Oh happy day - le ventimila lucine a led si accendono sul grande albero di Natale, un abete alto circa 12 metri che domina tutta la piazza: è magia (FOTO).