Reggio Emilia, 21 aprile 2017 - Attimi di concitazione nel pomeriggio di ieri per un principio di incendio che ha coinvolto la biblioteca comunale San Pellegrino di via Rivoluzione d’Ottobre 29. Circa 80 persone sono state evacuate, tra loro anche diversi bambini.

Tutto è iniziato intorno alle 17, quando gli operatori della biblioteca hanno iniziato ad avvertire odore di bruciato. «Poi qualcuno ha visto fumo uscire dal tetto – raccontano i dipendenti della struttura –. Così è stato fatto partire il piano di evacuazione».
Pochi giorni fa, proprio in corrispondenza di quella zona del tetto, era stata fatta manutenzione ed è probabile che quella sia la causa della formazione di braci nel vano sottotetto. Subito è scattato anche l’allarme antincendio, con la sirena automatica che ha iniziato a suonare: all’interno in quel momento c’erano circa 70-80 persone (tra i quali anche alcuni bambini). 

I vigili del fuoco, intervenuti subito sul posto, in poco tempo hanno risolto il problema e rimesso tutto in condizioni di sicurezza, tanto che dopo circa un’ora il locale è stato di nuovo dichiarato agibile e intorno alle 18 gli utenti sono rientrati regolarmente. 
«Il piano di evacuazione ha funzionato alla perfezione e tutti sono usciti con calma: il fumo infatti usciva solo dal tetto, dove è stato trovato il focolaio da parte dei pompieri», commentano gli operatori della biblioteca.

b. s.