Reggio Emilia, 23 giugno 2017 - Centro chiuso per… Ligabue. Dalle «Reggiane» al centro storico. Il set del film di Luciano Ligabue si sposta nel cuore della città già da domani.

Dopo i «ciak» – top secret e inavvicinabili - degli scorsi giorni nelle ex officine, la produzione di «Made in Italy» prodotto da Fandango e che ha come regista il Rocker di Correggio, c’è grande attesa per i fan che potranno osservare lo stesso Liga e gli attori Stefano Accorsi e Kasia Smutniak.

Il Comune ha diffuso infatti le limitazioni alla viabilità per consentire lo svolgimento delle riprese. Da domani la zona interessata sarà quella di via Emilia San Pietro: dalle 13 alla mezzanotte e fino al termine delle riprese, vige il divieto di sosta con rimozione nel tratto dal civico 17 a via Boiardi. Mentre ci sarà un restringimento della sede stradale, corsia bus e interruzione al transito del tratto di marciapiede all’altezza del civico 14 dalle 14,30 a mezzanotte fino a fine ciak. Da domani fino al 5 luglio invece vige il divieto di sosta con rimozione dal tratto da via Fontanelli a via San Girolamo. 

Ciak, c’è Accorsi sul grande fiume: Ligabue ferma il traffico sul ponte


Il film sarà girato anche nella suggestiva cornice di piazza San Prospero. Dalle 18 di martedì fino alle 7 di mercoledì l’agorà dei leoni sarà interdetta a veicoli, bici e pedoni. Inoltre sarà poi vietato sostare con rimozione prevista dalle 13 di martedì alle 7 di mercoledì sullo stradone Vescovado, via Vittorio Veneto che saranno occupate dai mezzi dell’organizzazione. Stessi provvedimenti su via Fornaciari, da via del Cristo a via Belfiore dove invece entreranno e usciranno i mezzi operativi anche in senso contrario di marcia con momentanea sospensione della circolazione sotto il controllo di personale preposto. Infine, da domani fino al 5 luglio, in piazza Scapinelli sarà consentita la sosta solamente ai mezzi tecnici dell’entourage. Ma questo non intralcerà comunque le operazioni di carico e scarico delle merci nei magazzini dei punti vendita del posto.