I tifosi dell'Anconitana
I tifosi dell'Anconitana

Montecchio, 24 marzo 2019 - L'hanno decisa i portieri. Nel bene, nel caso di Gianclaudio Lori, nel male in quello di Federico Ripani. Grazie al suo estremo difensore l'Anconitana vince a Montecchio battendo di misura, e soffrendo pure nel finale, il Santa Veneranda. Il cui numero uno è stato protagonista in negativo. La notizia è infatti il gol di Lori al suo collega. Poco dopo la mezz'ora del primo tempo un rilancio qualche metro fuori dalla propria area di rigore diventa una traiettoria beffarda che supera Ripani, troppo oltre la corretta posizione. Inutile il tentativo di recuperare, palla in rete e Lori che entra nella storia dell'Anconitana come primo portiere goleador.

Eppure la squadra di Del Monte ha avuto la forza di rimettere le cose a posto nel finale della prima frazione con un destro di Rossi che ha trovato il sette. Squadre al riposo in parità, anche se i dorici ai punti avrebbero meritato qualcosa di più. L'ansia da risultato ha frenato la formazione di Francesco Nocera nella ripresa che però è venuta a capo della sfida con una spizzata furba e velenosa della Vipera Mastronunzio (gol numero 17), ma con l'indecisione imperdonabile di Ripani. Quando tutto poteva far sembrare a un finale in discesa, Jachetta si fa cacciare per doppia ammonizione.

L'Anconitana in dieci soffre, ma regge, salvata ancora dal suo eroe coi guantoni Lori. Il vantaggio sulla Vigor Senigallia (4-0 al Marzocca) resta immutato, ma a sole quattro giornate dal termine.