Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
10 lug 2022
10 lug 2022

"Castello di Argignano", premio al maestro Tisi

Sarà consegnato il 23 luglio nei locali del circolo Fenalc. Anche Luca Bianchi riceverà. l’ambito riconoscimento

10 lug 2022
La conferenza di presentazione del premio «Castello di Argignano» in presenza del sindaco Daniela Ghergo, degli assessori e del presidente del Rotary Club
La conferenza di presentazione del premio «Castello di Argignano» in presenza del sindaco Daniela Ghergo, degli assessori e del presidente del Rotary Club
La conferenza di presentazione del premio «Castello di Argignano» in presenza del sindaco Daniela Ghergo, degli assessori e del presidente del Rotary Club
La conferenza di presentazione del premio «Castello di Argignano» in presenza del sindaco Daniela Ghergo, degli assessori e del presidente del Rotary Club
La conferenza di presentazione del premio «Castello di Argignano» in presenza del sindaco Daniela Ghergo, degli assessori e del presidente del Rotary Club
La conferenza di presentazione del premio «Castello di Argignano» in presenza del sindaco Daniela Ghergo, degli assessori e del presidente del Rotary Club

Al maestro Ezio Maria Tisi e a Luca Bianchi, presidente regionale Agia, il premio "Castello di Argignano – riconoscimento al personaggio". Si avvicina l’appuntamento con il premio "Castello di Argignano", con la cerimonia di consegna in programma il 23 luglio alle 19,30 nel padiglione del circolo Fenalc di Argignano, nell’ambito della Festa della Felicità. La manifestazione dedicata a cittadini del capoluogo e delle frazioni, è stata presentata in Comune a Fabriano, alla presenza del sindaco Daniela Ghergo, degli assessori al Turismo e alla Cultura, Andrea Giombi e Maura Nataloni e del presidente del Rotary Club, Doriano Tabocchini. Il premio riconosce la "Fabrianesità", tra i cittadini del capoluogo e delle frazioni che si sono distinti per atti, opere, attività, eventi e quanto altro attiene alle attività della sfera personale e collettiva. Questo il criterio di fondo al quale la giuria del premio, si è attenuta nello strutturare l’insieme che ha sempre e comunque quello di dare lustro a tanti concittadini che hanno avuto ed avranno un ruolo preminente nei tanti innumerevoli ambiti del vivere quotidiano. Ai vincitori andrà una scultura realizzata dai professori e dagli alunni del liceo Artistico Mannucci. Introdotta nel premio poi la figura "dell’ospite d’onore" che per quest’anno sarà un nome di grande prestigio e notorietà per Fabriano. La serata e la relativa documentazione andrà ad arricchire "L’Albo d’Oro" e la prima ed unica "videoteca dei Fabrianesi Benemeriti" che sarà custodita negli archivi della biblioteca pubblica: "Di sicuro un catalogo documentale e visivo dei "Fabrianesi" di assoluto valore che probabilmente poche città possono vantare", spiega uno degli organizzatori Daniele Gattucci.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?