Colta da crisi epilettica: ragazza salvata in spiaggia a Mezzavalle

Ecco gli "angeli della baia": soccorsi tempestivi e decisivi per la trentenne, sotto gli occhi del sindaco

Attimi di grande concitazione lungo la spiaggia di Portonovo dove la ragazza era stata portata priva di sensi da Mezzavalle
Attimi di grande concitazione lungo la spiaggia di Portonovo dove la ragazza era stata portata priva di sensi da Mezzavalle

Ancona, 19 agosto 2023 – Li chiamano gli "angeli della baia". Sono persone che non si fermano un istante e che dedicano gran parte del loro tempo ad aiutare gli altri. Quando la gente è in vacanza e affolla le spiagge della Riviera del Conero, da Portonovo a Numana e a Sirolo, loro sono sempre presenti ad ogni ora e con ogni mezzo a disposizione per dare un contributo che si rivela sempre fondamentale. Proprio come ieri, quando i soccorritori non hanno fatto mancare il loro supporto a una donna che era stata colta da una crisi epilettica mentre percorreva lo stradello di Mezzavalle. L’intervento di ieri pomeriggio ha attivato una staffetta tra gommone di salvamento, eliambulanza e Croce Gialla di Camerano. Poco prima delle 17 la chiamata per il malore. Una ragazza, sui 30 anni, aveva perso i sensi.

In spiaggia, all’eliosuperficie che si trova dietro Emilia, a Portonovo, è atterrata l’eliambulanza preoccupando i bagnanti. Il grande dispiegamento di soccorsi ha attirato l’attenzione anche del sindaco Daniele Silvetti, che si trovava al mare, al Molo, quando si è attivata l’emergenza. Di persona è andato a vedere cosa stava succedendo. Via mare è stata portata la paziente, fino alla spiaggia di Portonovo dove i bagnini hanno chiuso tutti gli ombrelloni per il vento sollevato dall’eliambulanza. La paziente è stata portata poi in ospedale dall’ambulanza, via terra. "Grazie agli angeli della baia capitanati da Edoardo Rubini – scrive il sindaco in un post su Facebook – e al perfetto coordinamento tra Croce Gialla di Camerano e l’elisoccorso di Icaro dell’azienda ospedaliera delle Marche, a Mezzavalle è stata salvata una ragazza. A tutti un grazie speciale da Ancona!".

Il sindaco ha seguito tutte le operazioni di salvataggio che si sono svolte sotto gli attenti di centinaia di bagnanti che a quell’ora affollavano la spiaggia di Portonovo. L’ennesima dimostrazione di quanto questo servizio sia indispensabile.