Impianto rifiuti, scoppia la polemica: "Scelta sbagliata, viabilità a rischio"

Maurizio Grilli di Progetto. Montemarciano attacca. la giunta: "Mai realizzata. un’assemblea coi cittadini".

Impianto rifiuti, scoppia la polemica: "Scelta sbagliata, viabilità a rischio"
Impianto rifiuti, scoppia la polemica: "Scelta sbagliata, viabilità a rischio"

Impianto per il trattamento dei rifiuti da pulizia degli arenili e del trattamento stradale a Gabella vicino al casello dell’A14, appena arrivato il via libera dai sindaci in assemblea Ata divampano le polemiche. Accade in particolare nel Comune che ormai quattro anni fa si era candidato a ospitare l’impianto, Comune che a giugno andrà al voto per scegliere il successore del sindaco Damiano Bartozzi che ha già annunciato di non volersi ricandidare. "E’ incomprensibile – attacca Maurizio Grilli, consigliere di Progetto Montemarciano che molto probabilmente correrà per la fascia tricolore (come nel 2019 quando le urne hanno premiato Bartozzi) - il voto di astensione di Montemarciano (presente in Ata l’assessore all’ambiente Lorenzo Seta, ndr) sulla decisione definitiva per l’individuazione del sito. Così si rafforza l’idea che la decisione di candidare il nostro territorio a ospitare l’impianto sia stata indotta dall’esterno. La Giunta Bartozzi non ha mai avuto un terreno pubblico da offrire e infatti ora si dovrà procedere all’esproprio di un terreno privato. Abbiamo sempre criticato il processo decisionale che aveva portato alla candidatura come Comune ospitante nel 2019, guarda caso l’anno in cui emerse il grande disavanzo di bilancio (1,298 milioni di euro). Nessun passaggio formale in Consiglio, solo un’assemblea pubblica in 5 anni. Troppe anomalie. L’impianto – aggiunge Grilli - sorgerà in un’area adiacente al casello autostradale ma priva della necessaria viabilità di supporto: un bel pasticcio a fronte di un aumento certo di traffico, visto che parliamo di un impianto strategico per buona parte della regione Marche. Servirà migliorare la viabilità ordinaria della zona, come il raccordo autostradale su via Pojole (verso Falconara Ancona) dimenticato da tutti, ma previsto nel progetto originario del casello autostradale a Gabella".