La gara terminata 1-1 contro il Cosenza (Foto LaBolognese)

Perugia, 2 settembre 2018 – Notte amara al Curi: il Perugia batte l'Ascoli 2-0 grazie alla doppietta di Vido. Clamorosa la frittata all'inizio della ripresa con cui il portiere bianconero Perucchini regala il raddoppio agli umbri. Negli schieramenti iniziali i padroni di casa vanno in campo con il 3-5-2 visto a Brescia. Nel terzetto difensivo Nesta opta per El Yamiq con l'avanzamento di Falasco come esterno di sinistra a centrocampo. Al centro Dragomir prende il posto di Bianco, mentre davanti ad affiancare il temibile Melchiorri è Vido. Vivarini risponde lanciando dal primo minuto il giovane talento Frattesi. Tutto invariato il resto dell'undici rispetto a quanto visto sette giorni fa nell'esordio col Cosenza (FOTO). 

Pochi minuti e il Perugia passa. Gli uomini di Nesta riescono ad imprimere maggior determinazione soprattutto nelle battute iniziali. A sbloccare il match è Vido che grazie al palo riesce a beneficiare di un rimpallo fortunoso. Con la sfera sulla linea di porta e Perucchini battuto per lui è un gioco da ragazzi buttarla dentro. L'Ascoli accusa il colpo e prova a reagire con un paio di calci piazzati velenosi. Prima è Kupisz a provarci, poco più tardi Cavion chiama in causa Gabriel che deve distendersi deviando in corner. 

Avvio choc di ripresa con l'Ascoli che paga a caro prezzo l'incredibile leggerezza di Perucchini. L'estremo difensore bianconero rinvia sul corpo di Vido e la sfera finisce in fondo al sacco per la seconda volta. Mani sui capelli per il portiere che si rende conto di averla fatta grossa e gara virtualmente chiusa. Vivarini prova a scuotere i suoi dopo la mazzata: dentro Ninkovic per D'Elia. Tatticamente il Picchio passa a tre davanti nel disperato tentativo di riacciuffare il match. Al 20' follia di El Yamiq che entra da dietro su Ninkovic e rimedia l'inevitabile rosso. Guccini spedisce fuori anche Nesta per qualche parola di troppo. 

L'uomo in più consente di guadagnare spazio e possesso. I minuti passano e l'Ascoli non riesce a trovare quel gol in grado di riaprire ogni discorso. A gonfiare la rete nel finale è l'ex Ardemagni, ma Guccini annulla per fuorigioco. Nei cinque giri di lancette dell'extra time i bianconeri si buttando tutti avanti con scarsi risultati. E così al triplice fischio di Guccini il Picchio esce sconfitto per 2-0 dal Curi. 

Il tabellino 
PERUGIA-ASCOLI 2-0 (primo tempo 1-0)
Marcatori: 6' pt e 3'st Vido.
PERUGIA (3-5-2): Gabriel; Ngawa, El Yamiq, Cremonesi; Mazzocchi (39'st Mustacchio), Moscati, Verre (15'st Kinglesy), Dragomir (12'st Bianco), Falasco; Vido, Melchiorri. A disposizione: Leali, Perilli, Felicioli, Sgarbi, Ranocchia, Bianchimano, Terrani, Han, Kouan. All. Nesta.
ASCOLI (3-5-2): Perucchini; Brosco, Padella, Quaranta; Kupisz, Frattesi (16'st Baldini), Zebli (22'st Casarini), Cavion, D'Elia (8'st Ninkovic); Ardemagni, Beretta. A disposizione: Lanni, Bacci, Valentini, De Santis, Valeau, Addae, Parlati, Ganz, Rosseti. All. Vivarini.
Arbitro: Guccini di Albano Laziale.

Rivivi la partita minuto per minuto Tutti i risultati e la classifica della serie B.