Bologna cala l’asso dei suoi tortellini, e alza le coppe di vino rosso. Letteralmente. Sono infatti le nuove carte da gioco ‘Bolognesi’ realizzate da Bologna Games e interamente dedicate alla cultura gastronomica della città. Disponibili nel classico mazzo da 40, costano 10 euro e saranno in vendita da oggi sul sito di Bologna Games e nelle edicole e librerie selezionate della città. Così i Denari diventano un bel piatto di tortellini, le Spade si trasformano nella coltellina usata per le tagliatelle, i Bastoni sono i mattarelli utilizzati dalle ‘arzdore’ per tirare la pasta, e le Coppe richiamano i calici di vino rosso delle osterie. Bologna Games omaggia anche le "donne che nei secoli hanno reso grande il nome della tavola bolognese" e per questo "tutte le figure di Denari (tortellini) e Bastoni (mattarelli), rappresentano personaggi femminili". Il gioco è sostenuto da Ascom perché "promuove alcuni dei simboli più rappresentativi riproponendo, nel contempo, un gioco tradizionale come quello delle carte, amato da persone di tutte le età". "Un classico - affermano Jacopo Zucchelli e Alessandro Roversi di Bologna Games – della socialità, punto di contatto tra generazioni".