Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Bologna, camion tampona camper in autostrada: muore la nonna, gravissimo il nipote

Lo schianto ieri sera in A14: l’autotreno ha colpito il mezzo che si era fermato in corsia d’emergenza dopo la foratura di una gomma. Chiuso temporaneamente il tratto tra San Lazzaro e Bologna Fiere. La vittima aveva 63 anni. Il bimbo ne ha 9: è ricoverato al Maggiore

francesco zuppiroli
Cronaca
featured image
featured image
Incidente in A14 a Bologna: morta la nonna, gravissimo il nipotino

Bologna, 30 aprile 2022 - Un aprile nero per le morti sulla strada. L’asfalto ieri sera si è tinto ancora col sangue di una vittima, quando intorno alle 20, all’altezza del chilometro 22,4 dell’autostrada A14, nel tratto compreso tra San Lazzaro e Bologna Fiere in direzione città – a pochi metri dal casello di San Lazzaro – un camion e un camper con a bordo cinque persone sono rimasti coinvolti in un tremendo schianto.

Un tamponamento gravissimo, secondo i primi riscontri raccolti sul posto dalla Polizia stradale, intervenuta assieme ai vigili del fuoco per estrarre le persone rimaste ferite dalle lamiere, e i soccorsi del 118, intervenuti con due automediche e quattro ambulanze, oltre al personale di Autostrade.

Un tamponamento che ha provocato la morte di una donna di 63 anni. La vittima, Palmira Pizzanti, di Cagliari, viaggiava a bordo del camper con la propria famiglia: il marito e conducente del mezzo, i due nipotini, una femmina e un maschietto di 9 anni, che è stato trasportato in codice di massima gravità all’ospedale Maggiore, e il padre dei due piccoli.

Secondo le prime ricostruzioni della Stradale sul posto, l’urto tra i due mezzi sarebbe avvenuto mentre il camper si trovava fermo in corsia di emergenza a seguito di una foratura della ruota. Per questo inconveniente, il nonno dei due bambini e marito della vittima era sceso dal mezzo per le operazioni di sostituzione. In questo frangente però, per cause ancora al vaglio degli investigatori, il camion, alla cui guida si trovava un italiano di 48 anni rimasto anch’egli lievemente ferito nello scontro, avrebbe tamponato il camper.

Il bilancio dello scontro è stato dunque terribile. L’unico illeso sarebbe il conducente del camper, che si trovava in quel momento fuori dal mezzo. Lievemente feriti invece gli altri due passeggeri (bambina e il padre), mentre appunto il maschietto di 9 anni e la nonna di 63 hanno riportato ferite serissime. Immediati i tentativi di rianimazione sul posto da parte dei sanitari, ma per la 63enne Palmira Pizzanti non c’è stato nulla da fare e la donna sarebbe morta prima di raggiungere l’ospedale.

Al Maggiore invece si trova ora il bimbo, in condizioni gravissime e prognosi riservata, ma da quanto si apprende da fonti sanitarie ancora in pericolo di vita per le lesioni riportate in seguito al tamponamento.

Sempre al Maggiore è stato trasportato anche il 48enne che si trovava alla guida del mezzo pesante, per cui ora sono state richieste analisi specifiche per verificare se fosse alterato o meno al momento dello schianto.

Con tutta probabilità si andrà quindi anche verso l’apertura di un fascicolo con l’ipotesi di omicidio colposo. Il grave incidente ha inoltre obbligato alle 20.45 circa la chiusura del tratto di A14 compresa tra San Lazzaro di Savena e Bologna Fiere in direzione A1, per permettere soccorsi e intervento delle forze dell’ordine. La chiusura però, visto anche l’orario serale non ha provocato grandi disagi alla circolazione autostradale.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?