Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
25 apr 2022

Covid, positivo anche il sindaco Lepore

Lo riferisce il Comune, spiegando che oggi il primo cittadino non potrà essere presente alle celebrazioni per il 25 Aprile

25 apr 2022
Il sindaco Matteo Lepore è risultato positivo dopo un tampone di controllo
Il sindaco Matteo Lepore è risultato positivo dopo un tampone di controllo
Il sindaco Matteo Lepore è risultato positivo dopo un tampone di controllo
Il sindaco Matteo Lepore è risultato positivo dopo un tampone di controllo
Il sindaco Matteo Lepore è risultato positivo dopo un tampone di controllo
Il sindaco Matteo Lepore è risultato positivo dopo un tampone di controllo

Anche il sindaco Matteo Lepore è risultato positivo al Covid, a seguito di un tampone di controllo. E, ovviamente, non potrà essere presente alle celebrazioni ufficiali di oggi per la Festa della Liberazione. Il primo cittadino sta comunque bene, come spiega in una nota Palazzo d’Accursio: "il sindaco non presenta sintomi – viene precisato – e continuerà a lavorare da casa, dove resterà in isolamento fino al 30 aprile". Alla luce di quanto accaduto, continua la nota, "gli impegni istituzionali già fissati verranno riorganizzati, dove possibile, in modalità online, o rinviati. La presenza del Comune alla celebrazione del 25 Aprile in piazza Maggiore – concludono dal Comune – sarà assicurata dalla vicesindaca Emily Clancy".

Come il sindaco, in queste ore, nel Bolognese, sono risultate positive altre 928 persone (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 286.291 casi), la cui età media è di 46,9 anni. Numeri che si dimostrano in media con la lenta discesa dei contagi che si è già iniziata a vedere negli scorsi giorni (sabato i nuovi positivi registrati tra città e provincia sono stati 969). Dei 928 casi emersi ieri a seguito di 16.293 tamponi eseguiti in tutto il territorio regionale, di cui 7.174 molecolari e 9.119 test antigenici rapidi, 192 si sono sottoposti al test perché in presenza di sintomi; per gli altri 736 sono in corso le indagini epidemiologiche. Nessuno dei casi risulta importato da fuori regione, né dall’estero.

Per quanto riguarda la situazione degli ospedali, al momento le terapie intensive della città ospitano quattordici pazienti, due in più rispetto a sabato. L’età media dei ricoverati in questi reparti è di 66 anni. E in queste ultime ore non si è registrata, fortunatamente, nessuna nuova vittima.

Il calo dei casi, come aveva spiegato ieri sul nostro giornale Lorenzo Chiari, il bioingegnere dell’Alma Mater che coordina il gruppo di lavoro attivo sulle previsioni relative all’andamento del virus "conferma, nonostante le fisiologiche oscillazioni, che è cominciata la fase di discesa, seppur molto lenta", della pandemia. Cielo sereno all’orizzonte, insomma, anche se, come aveva precisato Chiari "è difficile, con i dati disponibili oggi, prevedere se e quando potremo tornare alla situazione di bonaccia, con pochi nuovi casi giornalieri, riscontrata fino allo scorso ottobre". L’andamento dei contagi nel bolognese rispecchia quello del resto dell’Emilia-Romagna dove ieri sono stati registrati in totale 5.190 nuovi positivi, mentre i guariti sono stati oltre 4.500.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?