Bologna, 13 aprile 2021 - Diciassette chili di hashish e 1,5 di marijuana, per oltre 100mila euro di valore (video). Sono stati trovati dai poliziotti della Squadra mobile che da giorni seguivano gli spostamenti di un quarantaseienne, noto pregiudicato della Bolognina.

I servizi effettuati dagli agenti hanno permesso di notare che l’uomo effettuava diverse soste in uno stabile di via Lombardi, a poca distanza da casa sua. Così i poliziotti della IV Sezione - contrasto al crimine diffuso, venerdì pomeriggio sono intervenuti e hanno deciso di controllarlo mentre era in giro su uno scooter di grossa cilindrata. Nonostante l’alt intimatogli dalla pattuglia il quarantaseienne, invece di fermarsi, ha accelerato, mettendo a rischio i poliziotti che lo inseguivano, i passanti e anche se stesso.

Dopo un inseguimento lungo le strade della Bolognina, l'uomo è stato definitivamente bloccato e perquisito. Oltre a casa sua, gli agenti assieme ai colleghi a quattro zampe Irvin e Jago, hanno controllato anche lo stabile di via Lombardi in cui il l’uomo era stato visto nei giorni precedenti. All’interno di quell’edificio gli operatori hanno trovato un locale nella disponibilità dell’uomo, utilizzato come vero e proprio deposito di droga.

Qui sono stati trovati 17 chili di hashish di differente qualità, 1,5 chili di marijuana oltre a materiale professionale per il confezionamento e la pesatura della sostanza, come una macchina per il sottovuoto e due bilance professionali. L’uomo è stato arrestato per spaccio e resistenza. Dopo la convalida, è stata disposta dal giudice la custodia cautelare in carcere.