L’avvocato Carlo Taormina (Foto Newpress)
L’avvocato Carlo Taormina (Foto Newpress)

Bologna, 1 luglio 2014 - «E’ stato giusto far uscire la Franzoni, da lei aspetto ancora i soldi della parcella. Se è uscita, lavora, e può guadagnare». E' il commento rilasciato dall'avvocato Carlo Taormina, ex legale della famiglia Franzoni, a La Zanzara su Radio 24.

L’ex deputato ha in corso a Bologna una causa civile proprio contro la Franzoni e il marito Stefano Lorenzi: ha chiesto la condanna a saldare onorari per 771mila euro, di cui 14mila riferibili a Lorenzi. Taormina ha difeso la donna nel processo per l'omicidio a Cogne fino a quando non rinunciò definitivamente al mandato, il 23 febbraio 2007 : la condanna definitiva a 16 anni arrivò il 21 maggio 2008. La pena è poi scesa a 13 anni per effetto dell'indulto.

«Sei anni di carcere - dice Taormina - non sono pochi. E gli altri che passeranno saranno ai domiciliari. Lo vedremo - aggiunge - se non riavrò quei soldi. Ora mi può pagare meglio, ha quattro ore di libertà al giorno per poter lavorare. Erano 800mila euro, ma siamo arrivati vicini al milione di euro con gli interessi. E’ tutto nelle mani dei magistrati».