Bologna, 30 maggio 2017 - Il G7 dei ministri dell’Ambiente che si terrà sotto le Due Torri l’11 e il 12 giugno sarà preceduto e accompagnato da oltre 70 appuntamenti all’insegna dell’ecologia e della green economy.

#ALL4THEGREEN – questo il titolo dell’iniziativa – dal 5 al 12 giugno offrirà convegni, eventi di piazza, mostre, installazioni, interventi di riqualificazione, dialogo interreligioso, oltre alla firma da parte delle Regioni padane di un accordo per la lotta allo smog.

Gli eventi saranno organizzato da associazioni civiche, ambientaliste e culturali, università, consorzi e aziende. «Bologna diventerà per una settimana capitale mondiale dell’Ambiente – ha commentato ieri a Roma il ministro dell’Ambiente, Gianluca Galletti, alla presentazione di #ALL4THEGREEN.

L’Italia «è una superpotenza della biodiversità – spiega Galletti – ed è nostro interesse prioritario favorire una riconversione produttiva incentrata sull’economia circolare e sulla migliore gestione delle risorse della Terra». Ma a questo traguardo «possiamo arrivare soltanto con una grande alleanza fra istituzioni, mondo produttivo e impegno civile, senza le contrapposizioni che ancora oggi mettono ambiente e sviluppo uno contro l’altro».

Galletti, intanto, conferma l’adesione al protocollo di Parigi sui cambiamenti climatici. Dal quale gli Usa potrebbero sfilarsi proprio alla vigilia del G7 bolognese.

«Indietro non si torna – avverte il ministro –. L’Italia e l’Europa rimarranno ancorate agli accordi di Parigi. Lì c’è il futuro del pianeta, ma anche il futuro dell’economia globale. L’America farà le sue scelte, è legittimo. Sono scelte che peseranno, ma noi andremo avanti. Abbiamo preso un impegno e lo manterremo».