Le immagini del sopralluogo per la stampa nei locali di Sapori&Dintorni
Le immagini del sopralluogo per la stampa nei locali di Sapori&Dintorni
di Paolo Rosato Sono tante, troppe le serrande abbassate in centro a Bologna. Ma molto si sta muovendo, sia per quanto riguarda le aperture nuove di zecca, sia per quanto riguarda inaugurazioni che erano state rimandate dai contrattempi e dall’emergenza Covid. Proprio quest’ultimo caso è quello di ‘Sapori&Dintorni, il punto vendita Conad dedicato alle eccellenze del territorio che è stato frenato da un serie di variabili imponderabili. Ma che adesso sarebbe pronto ad aprire dopo l’estate. In via Indipendenza Il punto vendita,...

di Paolo Rosato

Sono tante, troppe le serrande abbassate in centro a Bologna. Ma molto si sta muovendo, sia per quanto riguarda le aperture nuove di zecca, sia per quanto riguarda inaugurazioni che erano state rimandate dai contrattempi e dall’emergenza Covid. Proprio quest’ultimo caso è quello di ‘Sapori&Dintorni, il punto vendita Conad dedicato alle eccellenze del territorio che è stato frenato da un serie di variabili imponderabili. Ma che adesso sarebbe pronto ad aprire dopo l’estate.

In via Indipendenza

Il punto vendita, secondo quanto filtra, dovrebbe aprire entro settembre. Anzi, considerando che ancora qualche dettaglio dovrà essere limato, dovrebbe essere proprio il mese di settembre quello dell’ok definitivo alla struttura, che come noto sorgerà all’interno degli ex locali del Monte di Pietà, in via Indipendenza. Un’apertura che sarebbe dovuta avvenire nella seconda metà del 2019, e che all’epoca fu rinviata una prima volta a causa di alcuni ritrovamenti archeologici. Uno stop imprevisto, al quale poi si aggiunse anche il Covid. Con i tempi dilatati e il lievitare dei costi il 2020 non è stato facile, ma Conad ha sempre creduto nel progetto e ora la bufera sembra alle spalle: entro settembre, a meno di nuovi inatessi intoppi, ‘Sapori&Dintorni’ aprirà. Il punto della catena d’eccellenza, già presente in diverse città italiane, si focalizzerà sulle eccellenze bolognesi ed emiliano-romagnole. Per i clienti non sarà una spesa casuale, tutt’altro, l’obiettivo di Conad è l’assoluta valorizzazione del prodotto del nostro territorio. Inizialmente il punto vendita di via Indipendenza dovrebbe sfruttare soltanto il primo piano dell’ex banca, il secondo piano – dove sarebbe previsto un ristorante – dovrebbe essere utilizzato più avanti. L’investimento del gruppo Conad è di circa 3 milioni di euro, e nel nuovo store, il più grande dopo quello di piazza Ghiaia a Parma (973 metri quadrati), la superficie di vendita occuperà un terzo del totale.

In via Rizzoli

Sotto le Torri invece dovrebbe arrivare un altro colosso. Parliamo di Decathlon, azienda francese che riunisce sotto il proprio marchio oltre 1.500 negozi di articoli sportivi su scala mondiale. Il punto vendita già esistente nel parco commerciale Meraville dovrebbe raddoppiare: un’ulteriore possibilità di apertura sarebbe stata individuata in via Rizzoli, al civico 9, nei locali che fino a qualche tempo fa erano occupati dalla catena d’abbigliamento spagnola Desigual. Secondo indiscrezioni, Decathlon avrebbe chiesto informazioni in Comune ultimamente, l’interesse a sbarcare in centro sarebbe più che concreto. Non ci sono però, per ora, tempistiche precise, la fase istruttoria sarebbe in corso.