Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

Opere contemporanee alla Raccolta Lercaro Un dialogo intrecciato tra passato e presente

Una trentina di opere contemporanee dialogano con la collezione d’arte Lercaro. È la mostra Cross collection. Collezioni a confronto, a cura di Francesca Passerini e Leonardo Regano, da domani – inaugurazione alle 18 – al 18 settembre alla Raccolta Lercaro (via Riva di Reno 57). A partire dalla prima sezione Il corpo umano, che si apre con lo specchio-installazione di Nanda Vigo, l’utero intrecciato di Sissi e, poco più avanti, l’opera specchiante di Flavio Favelli, salta all’occhio l’accostamento inedito di lavori. "Ciò che deriva da questi dialoghi inusuali – spiegano i curatori – è un’intensa rete di relazioni". Si passa da Lying on Clouds, in cui Kiki Smith rappresenta l’evanescenza del corpo femminile, a Vanessa Beecroft, che sottolinea la dimensione carnale della vita. L’attenzione poi passa alla dimensione interiore con le sezioni del Ritratto e della Comunicazione: Francesco Gennari, Vedovamazzei, Rosa Barba o Giulio Paolini – per citarne alcuni. Proseguendo si cede il passo alle opere ‘sociali’ di Margherita Moscardini, Luca Vitone, Francis Offman, Mario Dellavedova, Francesco Arena, con il video di Adel Abdessemed, in cui un ragazzo di colore viene lavato con il latte. L’ultima sezione pone l’accento sul desiderio dell’uomo di intervenire sulla natura con le foto di Anna Franceschini e Stefano Arienti, l’acquerello di Monica Bonvicini e le opere di Nico Vascellari, Micol Assael e Giuseppe Gabellone.

Amalia Apicella

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?