Si è chiusa Playlist, l’iniziativa digitale culturale lanciata da Arte Fiera. Che tornerà in presenza – il prossimo anno – dal 21 al 23 gennaio. Intanto, numeri alla mano, la scorsa settimana, tanti appassionati orfani della kermesse annuale hanno apprezzato il palinsesto online gratuito proposto...

Si è chiusa Playlist, l’iniziativa digitale culturale lanciata da Arte Fiera. Che tornerà in presenza – il prossimo anno – dal 21 al 23 gennaio. Intanto, numeri alla mano, la scorsa settimana, tanti appassionati orfani della kermesse annuale hanno apprezzato il palinsesto online gratuito proposto dal direttore artistico Simone Menegoi e dalla vice Gloria Bartoli.

Il pubblico– si legge in una nota – ha aderito con convinzione al progetto culturale online con 26mila visite al sito e oltre 170mila pagine visitate. I canali social, nel corso dei live, hanno accompagnato la community alla scoperta del ricco programma di appuntamenti: su Instagram i follower superano 22.700 unità, mentre toccano i 53.200 su Facebook; l’evento FB dedicato a Playlist ha raggiunto 50mila utenti, 150mila per quanto riguarda la copertura totale.

"La scelta di puntare su un evento digitale di taglio esclusivamente culturale era una scommessa – commenta Menegoi –. Possiamo dire che la scommessa è stata vinta. Non era scontato, ed è un caloroso incoraggiamento per il percorso che condurrà Arte Fiera alla prossima edizione in presenza. Ringraziamo di cuore le gallerie e le istituzioni che hanno contribuito a Playlist, e i media e il pubblico che l’hanno così bene accolta".

Ma non è finita qui, perché "molti dei contenuti proposti rimangono infatti online sul sito di Arte Fiera fino a fine febbraio – spiegano gli organizzatori – mentre la sezione ‘In mostra’ curata da Stefano Arienti sarà visitabile fino a fine marzo".