Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
2 feb 2022

Sandro Pancaldi morto nell'incidente: tragico schianto a San Giorgio di Piano

L’auto del 53enne ha terminato la corsa nel canale, sulla provinciale Galliera. L’uomo forse colto da malore, inutili i soccorsi

2 feb 2022
pier luigi trombetta
Cronaca
featured image
Il tragico incidente sulla Provinciale
featured image
Il tragico incidente sulla Provinciale

Incidente stradale mortale ieri pomeriggio a San Giorgio di Piano. E’ successo verso le 16, sulla provinciale Galliera. A perdere la vita è stato un uomo di 53 anni, scapolo, Sandro Pancaldi, di Malalbergo. Da quanto si è potuto apprendere Pancaldi era alla guida della sua Fiat Punto e stava procedendo, con andatura normale, in direzione nord, verso Ferrara. In auto con lui non c’era nessuno. Per cause ancora da accertare, ha perso il controllo della sua utilitaria che è finita fuori strada. La macchina ha terminato la sua corsa nel fossato laterale destro. E’ stato dato l’allarme e sul posto sono prontamente intervenute le ambulanze del 118, i vigili del fuoco e la polizia locale Reno Galliera. I pompieri hanno estratto l’automobilista dall’abitacolo dell’autovettura ma da quanto si è potuto apprendere l’uomo era già deceduto. Quindi i sanitari del pronto intervento non hanno potuto far altro che constare il decesso di Pancaldi. Secondo prime informazioni, non è escluso che a provocare l’uscita di strada possa essere stato un malore che ha colpito il conducente mentre era alla guida. La polizia locale ha effettuato i rilievi di legge e gestito la viabilità. L’incidente ha causato qualche disagio alla circolazione stradale visto che la provinciale Galliera è una strada molto trafficata specialmente negli orari di punta. "Sono vicina alla famiglia di Pancaldi – ha detto rattristata il sindaco di Malalbergo, Monia Giovannini –. Sandro era una persona benvoluta specialmente da coloro della sua generazione. Ed era un uomo apprezzato e benvoluto. In questa triste occasione esprimo le mie sentite condoglianze a nome dell’amministrazione comunale ai suoi familiari e amici. In particolare ai suoi genitori. Visto che viveva con loro e non aveva moglie e figli".       ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?