Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

Si schianta col fratello in scooter Gravissimo un ragazzo di 24 anni

L’incidente ieri intorno a mezzogiorno in via Laura Bassi. La polizia locale incaricata dei rilievi . In ospedale, ma ferito in maniera meno preoccupante, anche l’altro motociclista ventunenne

La polizia locale durante i rilievi dell’incidente in via Laura Bassi
La polizia locale durante i rilievi dell’incidente in via Laura Bassi
La polizia locale durante i rilievi dell’incidente in via Laura Bassi

Lo schianto contro l’auto. Il volo dalla sella dello scooter. E poi l’impatto con una Mini ferma in parcheggio, tanto violento da infrangerne il parabrezza. Per poi ricadere, di nuovo, a terra. Dove il ragazzo, 24 anni, è rimasto in condizioni gravissime, fino all’arrivo dei soccorsi che lo hanno trasportato d’urgenza all’ospedale Maggiore, dove adesso si trova ricoverato al reparto di Rianimazione, in prognosi riservata.

L’incidente è avvenuto ieri mattina poco prima di mezzogiorno in via Laura Bassi. Lo scooter 500 Yamaha, con a bordo due fratelli, G. R., di 24 anni, e C. R., di 21, percorreva la strada in direzione di via Murri quando, per motivi ancora al vaglio della polizia locale, intervenuta per i rilievi, è andata a sbattere contro una Skoda Fabia, che arrivava dalla direzione opposta e si apprestava a girare in via Bianconi. L’impatto tra l’auto e la grossa moto è stato violento: lo scooter, ormai senza controllo, si è schiantato contro una Mini, che era in sosta nella strada. Il più giovane dei fratelli è finito sull’asfalto. Il ventiquattrenne, invece, è volato contro il parabrezza della macchina parcheggiata, battendo la testa contro il vetro e sfondandolo, prima di cadere sull’asfalto.

In via Laura Bassi, chiamati dai tanti testimoni dell’incidente, sono arrivati i soccorsi: i sanitari del 118 si sono subito occupati dei due motociclisti feriti, mentre il conducente dell’auto, seppur scosso, era rimasto illeso. Il ventiquattrenne, in condizioni che sono apparse subito molto gravi, è stato trasportato d’urgenza al Maggiore e così il ventunenne, anche lui ferito, ma in maniera meno seria.

La polizia locale è invece intervenuta per ricostruire la dinamica dell’incidente, per capire se alla base ci sia un problema di velocità o di mancata precedenza. E in serata, intorno alle 19, alla rotonda Battaglia di Casteldebole all’uscita 2 della tangenziale a Borgo Panigale, un altro motociclista, di 30 anni, forse colto da malore, ha perso il controllo dello scooter, finendo sull’asfalto. Anche su questo incidente è intervenuta la polizia locale, assieme ai soccorsi, che hanno trasportato l’uomo, in condizioni gravissime, all’ospedale Maggiore.

Nicoletta Tempera

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?