La fonte riqualificata dall’associazione
La fonte riqualificata dall’associazione

Nasce per celebrare la giornata mondiale dell’acqua e per valorizzare la conoscenza del sistema di fiumi, torrenti, pozzi e sorgenti della Valsamoggia il concorso bandito dall’associazione Terre di Jacopino di Castello di Serravalle. Un concorso fotografico sul tema dell’acqua che mette in palio bottiglie di vino per i primi classificati nelle tre sezioni previste: fiumi, pozzi e sorgenti. Va ricordato che la stessa associazione alcuni anni fa è stata la promotrice del progetto di recupero della sorgente di acqua salata, oggi pienamente recuperata a poca distanza di Castelletto. Ogni concorrente può partecipare a una o anche a tutte tre le sezioni di concorso ma non con più di tre immagini inviate entro il 30 giugno in formato digitale alla email dell’associazione: info@terredijacopino.it e in copia a epikaedizioni@gmail.com. "L’iniziativa nasce con l’intenzione di stimolare l’interesse dei cittadini nei confronti di una risorsa preziosa che sta diventando rara e che spesso sprechiamo – spiegano i promotori –. In passato avere acqua potabile costava fatica e i nostri padri la regimavano e la raccoglievano con cura e saggezza. Comportamenti che sono scomparsi con l’arrivo degli acquedotti che ci hanno fatto dimenticare dei pozzi e delle sorgenti, spesso abbandonati, come del resto i nostri piccoli fiumi, spesso mal tenuti. E’ giunto il momento di cambiare rotta".