La mostra “Street Art – Banksy & Co. L’arte allo stato urbano“, a Bologna dal 18 marzo al
La mostra “Street Art – Banksy & Co. L’arte allo stato urbano“, a Bologna dal 18 marzo al

Bologna, 11 marzo 2016 - “Ci sono quattro bisogni umani fondamentali, cibo, sonno, sesso e vendetta”: parola di Banksy, il nome più celebre della street art a livello mondiale. Artista misterioso, ineffabile, di cui nessuno conosce la vera identità: poche settimane fa sarebbe stato ’identificato’ in Robin Gunningham, un inglese di 42 anni, con un lavoro investigativo che ha utilizzato le stesse tecniche con cui la polizia ricerca e criminale e terroristi.
 
L’arte di Banksy, e di altri nomi cult  come Blu e Obey, sarà in mostra a Bologna a Palazzo Pepoli, dal 18 marzo al 26 giugno. Oltre 250 opere raccolte per “Street Art – Banksy & Co. L’arte allo stato urbano“ la prima grande retrospettiva dedicata alla storia dell’arte urbana.


Sarà anche l’occasione per riflettere sul ruolo del museo nel dibattito conservazione e/o distruzione di questo fenomeno artistico. Conservare o distruggere? La stessa collocazione ’di consumo’ della street art non presuppone una fruizione perpetua: ad esempiom lo stesso Blu ha cancellato qualche anno fa due suoi murales fatti a Berlino, perché l’area in cui erano stati fatti non rispettava più le caratteristiche e il contesto del momento della creazione. E ancora, i più recenti lavori di Banky sul muro di Gaza o nella baraccopoli di Calais, presuppongono la volonta dell’artita di non produrre qualcosa di eterno.  


La mostra, sostenuta da Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, e prodotta da Genus Bononiae - Musei nella città e Arthemisia Group, è curata da Luca Ciancabilla, Christian Omodeo e Sean Corcoran.

L’evento porterà  per la prima volta in Italia la collezione donata nel 1994 dal pittore statunitense Martin Wong al Museo della Città di New York, oltre a ricostruire un capitolo recente della storia di Bologna, quella che passa nei muri disegnati da ’graffitari’ come Blu o Coghi e Corsello.

I VIDEO DALLA PAGINA FACEBOOK DI GENUS BONONIAE

L'arrivo di un'opera di Blu

 

Stanno arrivando le opere di BLU appena restaurate! le troverete in mostra dal 18/03 al 26/06 a Palazzo Pepoli - Museo...

Pubblicato da Genus Bononiae. Musei nella Città su  Martedì 8 marzo 2016

L'allestimento

 

Vi mostreremo i pezzi più rappresentativi della storia della Street Art, dal 18 marzo, in un Palazzo Pepoli tutto nuovo. Non mancate. #streetartgenus #genusbononiae #streetartbologna

Pubblicato da Genus Bononiae. Musei nella Città su  Giovedì 10 marzo 2016

 

 

 

ORARI
Lunedi 14.30 – 20.00;  Mar – dom 10.00 – 20.00; Ven 10.00 – 22.00 (la biglietteria chiude un’ora prima)
APERTURE STRAORDINARIE
domenica 27 marzo: 10.00 – 20.00
lunedì 28 marzo: 10.00 – 20.00
lunedì 25 aprile: 10.00 – 20.00
domenica 1 maggio: 10.00 – 20.00
giovedì 2 giugno: 10.00 – 20.00
BIGLIETTI
Intero € 13,00 (audioguida inclusa)
Ridotto € 11,00 (audioguida inclusa)
Ridotto Gruppi € 11,00 - prenotazione obbligatoria, min 15 max 25 pax,
microfonaggio obbligatorio
Universitari € 8,00 (ogni martedi escluso festivi)
Ridotto bambini € 5,00 (audioguida inclusa)
Ridotto Scuole € 5,00

 

Gli strumenti del restauro 

 

Gli strumenti del restauro. "Street Art - Banksy & Co. Arte allo stato urbano." clicca qui per info...

Pubblicato da Genus Bononiae. Musei nella Città su  Martedì 8 marzo 2016