Bologna, 14 marzo 2018 - Il Bologna riparte ancora dalla difesa a 3. Nel primo allenamento con titolari e riserve di domenica scorsa riuniti in un solo gruppo, Roberto Donadoni ha infatti confermato a livello difensivo il modulo (FOTO) con il quale i rossoblù hanno affrontato le ultime tre giornate di campionato contro Genoa, Spal, seppur solo fino all'espulsione di Gonzalez, e Atalanta, raccogliendo una vittoria e due sconfitte.

Sebastien De Maio, Simone Romagnoli e Filip Helander si sono così schierati davanti ad Antonio Mirante nella retroguardia provata in vista del posticipo di domenica sera con la Lazio di Simone Inzaghi. Vista la duplice assenza odierna di Andrea Poli, che salterà sicuramente il match con i biancocelesti, e di Blerim Dzemaili, il centrocampo è stato insolitamente disposto a 4 con Godfred Donsah ed Erick Pulgar in mezzo e Cheick Keita e Federico Di Francesco sulle fasce, mentre in attacco, dove mancava l'infortunato Riccardo Orsolini, hanno giocato Ladislav Krejci, Mattia Destro e Simone Verdi.

Nell'undici contrapposto a specchio guidati da Rodrigo Palacio, tornato pienamente in gruppo, c'erano invece Vasilis Torosidis, Giancarlo Gonzalez e Ibrahima Mbaye in difesa, Adam Masina, Adam Nagy, Lorenzo Crisetig ed Emil Krafth a centrocampo, con Cesar  Falletti e Felipe Avenatti a completare il reparto offensivo.