Sinisa in panchina a Verona
Sinisa in panchina a Verona

Bologna, 25 agosto 2019 - Schiena dritta, sguardo punrtato lontano. Viso dimagrito, ma non meno determinato. L'ingresso di Mihajlovic (foto) accende la notte rossoblù che poi, però, non va oltre l’1 a 1 contro l’Hellas. Le reti, firmate da Sansone e Veloso, sono arrivate entrambe nel primo tempo ed entrambe da calcio da fermo, con il Bologna che non ha però saputo approfittare della situazione di superiorità numerica avuta per più di 75 minuti dopo l’espulsione di Dawidowicz.

Ma le notizie più importanti, nel debutto (foto) in campionato del Bologna, arrivano da pochi metri fuori dal rettangolo di gioco: a guidare i rossoblù dalla panchina c’era infatti Sinisa Mihajlovic, arrivato a sorpresa da Bologna, dal Sant’Orsola dove è stato dimesso in mattinata, per poter condurre la sua squadra nell’esordio stagionale in Serie A. Tanti gli applausi per Sinisa, arrivati anche dal pubblico casalingo, nella serata che, 40 giorni dopo il suo ricovero, ha segnato il suo ritorno in panchina. 

false

Dopo dodici minuti di studio da entrambe le parti, il Bologna preme sull’acceleratore e trova il vantaggio, di rigore: lancio di Danilo per Orsolini che, entrato in area, viene atterrato da Dawidowicz. Rosso per il difensore e penalty per i rossoblù, trasformato da Sansone che, scivolando, batte Silvestri e sigla il primo gol in campionato dei rossoblù. Il match-ball per il 2 a 0 il Bologna lo ha al 25’, con Kingsley che imbecca bene Soriano, il cui tiro viene parato in angolo da Silvestri. A 10' dal termine della prima frazione arriva il pareggio dell’Hellas, con Veloso che su punizione trafigge Skorupski, riportando i suoi sui binari giusti. 

Nella ripresa dentro, per il Bologna, Santander (che sfiora il vantaggio con un grande colpo di testa), Destro e Dzemaili; nel secondo tempo è un assedio praticamente continuo dei rossoblù che, però non riesce alla fine dei 90 minuti più recupero a sfondare la difesa gialloblù. La prima giornata di Serie A regala un punto a testa a Hellas e Bologna, con i padroni di casa che possono dirsi soddisfatti di un pareggio in inferiorità numerica. 

Per il Bologna, venerdì, sarà già tempo di tornare in campo, con la sfida casalinga contro la Spal che promette spettacolo sugli spalti e soprattutto in campo. 

false

Il tabellino

Hellas Verona-Bologna 1-1 

Hellas Verona (3-5-2): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Dawidowicz; Faraoni, Henderson, Veloso, Lazovic; Zaccagni (16’ pt Bocchetti), Verre (3’ st Amrabat); Tutino (42’ st Gunter). Allenatore: Juric. A disposizione: Berardi, Radunovic, Marrone, Pazzini, Traore, Tupta, Danzi, Empereur, Adjapong. 

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Denswil, Dijks; Kingsley (32’ st Dzemaili), Poli; Orsolini, Soriano, Sansone (9’ st Santander); Palacio (25’ st Destro). Allenatore: Mihajlovic. A disposizione: Da Costa, Sarr, Krejci, Bani, Mbaye, Skov Olsen, Corbo, Schouten, Svanberg. 

Reti: 15’ pt rig. Sansone, 36’ pt Veloso 
Ammoniti: 17’ pt Henderson, 20’ st Denswil, 35’ st Destro, 43’ st Dijks 
Espulsi: 13’ pt Dawidowicz 
Note: Recupero: 2’ pt, 4’ st 
Arbitro: Giua di Olbia



Rivivi qui la partita minuto per minuto: