Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
13 giu 2022

Impresa Under 17: elimina la Juve, è in semifinale scudetto col Milan L’Under 15 fa 1-1 con la Fiorentina

13 giu 2022

Domenica da urlo per l’Under 17 del Bologna, che pareggia 2 a 2 contro la Juventus, in casa, e si regala il passaggio del turno: domenica prossima, alle 17 (allo stadio di Fermo), i rossoblù di Biavati sfideranno in semifinale il Milan, con in palio un posto in finale. Ma riavvolgiamo il nastro: la gara d’andata, valida per i quarti di finale, contro la Juventus, era terminata con un 2 a 0 in favore dei rossoblù, che ieri in casa propria, sostenuti da un pubblico caldo e attento, potevano persino perdere con due gol di scarto e passare in ogni caso il turno. Si sa, però, che l’attenzione che Biavati e i suoi ripongono in ogni gara è maniacale. Detto, fatto. Neanche quindici minuti e Bernacci ha la possibilità di colpire dal limite, trovando la seconda rete consecutiva dopo quella segnata all’andata, portando i suoi in vantaggio. La rete di Domanico nel primo tempo raffredda, ma di poco, gli entusiasmi, mentre il 2 a 1 di Balleello nel finale fa esplodere la tribuna del centro sportivo di Borgo Panigale. E poco importa se in pieno recupero Huijsen segna il 2 a 2, con un tap-in dopo il rigore fallito: a fine gara parte il coro "Denis is on fire", dedicato all’allenatore del Bologna e ‘ricalcato’ a quello cantato dai tifosi milanisti a Stefano Pioli. Con la speranza, e il sogno, che il finale regali la stessa gioia che hanno vissuto i supporters rossoneri dopo la vittoria dello Scudetto. "È tutto meritato – ha affermato Biavati – c’è il lavoro di un anno intero dietro".

A complicarsi, leggermente, è invece il cammino dell’Under 15: la formazione di Solivellas, nella semifinale di andata giocatasi ieri mattina sempre al Cavina, ha pareggiato per 1 a 1 contro la Fiorentina. Al vantaggio iniziale firmato da Mazzetti (quattro reti per l’esterno offensivo in questi playoff), ha risposto il viola Maiorana. Domenica, a Firenze, obbligatorio vincere per centrare la finale.

Giacomo Guizzardi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?