Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
12 apr 2022

Le firme di Mula e Argentin sul derby: la Tecnocem 85 sogna ancora il terzo posto

12 apr 2022

BOLOGNA UNITED

24

TECNOCEM SAN LAZZARO

27

BOLOGNA UNITED: El Hayek, Moustapha Sidibe 5, Fioretti 3, Ibrahima Sidibe 1, Simone Panetti 1, Cumbo, Simiani, Mirotta 8, Contini 2, Severini, Bengco 3, Quattromini, Bogdan 1, Battacchi, Lodato, Abbassi. All. Emanuele Panetti.

TECNOCEM 85 SAN LAZZARO: Calistri 5, Cacciari, Rossini 3, Bozzoli, Toschi 1, Mingarelli, Semprini Cesari 1, Mei 4, Cimatti 4, Dallari, Magri, Argentin 3, Venturi 1, Mula 5, Dall’Olio. All. Cocchi.

Note: primo tempo 10-11.

Arbitri: Marcelli e Alessandrini.

Il derby premia la Tecnocem 85 San Lazzaro del presidente Antonio Jelich che già aveva chiuso il primo tempo in vantaggio. Ancora una volta, però, il Bologna di Emanuele Panetti paga dazio alla lunga distanza anche perché i rossoblù, impegnati in casa, avevano operato il sorpasso all’inizio della ripresa, portandosi sul 15-12. In grande evidenza Mattia Mirotta in quel frattempo, spalleggiato da Fioretti e Moustapha Sidibe.

Alla distanza, però, esce la squadra allenata per l’occasione da Stefano Cocchi e imbottita di ex giocatori dell’United, su tutti Nepomiceno Mula, autore di cinque reti. Bologna che resta in fondo e Tecnocem che continua a sognare il terzo posto.

Le altre gare: Verdeazzurro Sassari-Camerano 23-19; Campus Italia-Pescara 32-24; Cingoli-Ambra 36-22; Romagna-Chiaravalle 23-11; Follonica-Prato 44-32; Casalgrande-Teramo 26-31.

La classifica: Cingoli 45; Romagna 42; Lions Teramo e Verdeazzurro Sassari 29; Tecnocem 85 San Lazzaro 26; Campus Italia 24; Follonica e Chiaravalle 22; Camerano 21; Ambra 20; Casalgrande 17; Pescara 16; Bologna United (-3) 5; Prato 0.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?