Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
15 feb 2022

Ricorso Inter respinto: la gara s’ha da giocare

I nerazzurri chiedevano il 3-0 a tavolino per la sfida del 6 gennaio bloccata dall’Ausl: i rossoblù evitano anche il -1. Grassani: "Una vittoria"

15 feb 2022
massimo vitali
Sport
featured image
Di Vaio e Inzaghi (foto Schicchi)
featured image
Di Vaio e Inzaghi (foto Schicchi)

Bologna, 15 febbraio 2022 - In questo 2022 per il Bologna avaro di gioie arriva una vittoria: anche se si consuma in un’aula di tribunale della giustizia sportiva. Niente 0-3 a tavolino a favore dell’Inter e niente punto di penalizzazione in classifica per gli uomini di Mihajlovic: per la Corte Sportiva nazionale d’Appello della Figc, come già in primo grado per il giudice sportivo, Bologna-Inter si dovrà giocare sul campo. Sempre che non stabilisca il contrario il Collegio di garanzia del Coni, ultimo grado della giustizia sportiva a cui presenterà una sorta di ricorso-bis il club nerazzurro, tutt’altro che disposto a darsi per vinto. Bologna Inter: respinto il ricorso dei nerazzurri Intanto insieme al primo reclamo dell’Inter ieri la Corte Sportiva nazionale d’appello della Figc, a sezioni unite, ha di nuovo respinto la fastidiosa idea che il club rossoblù il 6 gennaio non avesse fatto tutto quanto era nelle sue possibilità per scendere in campo con la squadra di Simone Inzaghi al Dall’Ara. Quel Bologna era falcidiato dalle positività al Covid, specchio di un pericoloso focolaio che si era acceso all’interno del gruppo squadra, e non potè aggirare il provvedimento della Ausl di Bologna che il 5 gennaio, il giorno prima della partita, obbligò tutta la comitiva rossoblù ad andare in quarantena. Non solo: fu lo stesso Tar dell’Emilia-Romagna, tre giorni dopo, a respingere il ricorso della Lega di serie A che chiedeva di annullare il provvedimento della Ausl e di interrompere immediatamente la quarantena. Proprio in forza di questi due capisaldi, e in attesa che vengano pubblicate le motivazioni della sentenza, il Bologna ieri ha visto nuovamente riconosciute le proprie ragioni. Il club rossoblù ha partecipato in videoconferenza da Casteldebole all’udienza, presenti l’ad Claudio Fenucci e il legale del club Mattia Grassani, e in serata ha accolto con soddisfazione ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?