Quotidiano Nazionale logo
8 apr 2022

Velabri: "La Geetit cerca nuove risorse per rimanere ai vertici"

La retrocessione è sancita. Ma se quello di domenica al PalaSavena, per la Geetit, sarà un addio o un arrivederci alla A3, lo si capirà dopo Pasqua. La società è al lavoro per cercare un titolo sportivo per ripresentarsi ai nastri di partenza del torneo.

"Abbiamo seminato tanto e sarebbe un peccato disperdere questo patrimonio", ammette la presidentessa di Pallavolo Bologna Elisabetta Velabri. Che però precisa un dettaglio: "Salti nel buio non ne vogliamo fare. Per questo motivo abbiamo già iniziato a contattare i nostri partner per spiegare i progetti che abbiamo in mente e capire se saranno ancora al nostro fianco. Dalla prossima settimana inizieranno gli appuntamenti con loro per capire la situazione".

La Geetit vuole capire di che budget disporrà, prima di agire. L’ultima stagione è costata tra i 230mila e i 250mila euro, con 40mila che sono stati destinati all’acquisto del taraflex e del video check necessari per la serie A. Già così la Geetit nella prossima stagione avrebbe un extrabudget da devolvere alla costruzione della squadra.

"Se vogliamo rifare la serie A, dobbiamo inseguire obiettivi superiori". Ergo, salvezza o playoff, perché nel caso in cui il budget non permettesse di ambire a qualcosa di più, allora la Geetit si iscriverebbe in B, investendo maggiormente sul giovanile, dal momento che rifare la serie A con una squadra non all’altezza rappresenterebbe una dispersione di capitale inutile. Ai fini del budget sarà fondamentale capire anche quanto costerà un titolo: ad oggi ci sono un paio di società che potrebbero essere interessate a cederlo, con prezzi che variano tra i 15mila euro o 500 più lo scambio del titolo di serie B nelle mani di Bologna: spendere 500 o 15mila cambierebbe. Per una squadra ambiziosa servono circa 300mila euro. "Tra una decina di giorni avremo tutte le informazioni che ci servono", conclude Velabri. Il tempismo è fondamentale. Perché tra metà aprile e maggio sarà già tempo di mercato allenatori e giocatori.

Marcello Giordano

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?