Cesena, 3 luglio 2018 - Dalle parole ai fatti: dopo avere annunciato l’avvio di una procedura di decadenza della concessione dello stadio e di Villa Silvia al Cesena Calcio, la Giunta del Comune di Cesena ha messo in moto l’iter per “lo svolgimento di un’indagine conoscitiva rivolta a soggetti singoli o raggruppati interessati a rappresentare la città di Cesena in campionato ufficiale Figc/Lnd a partire dalla stagione sportiva 2018-2019”.

CORTEO TIFOSI CESENA_32156850_210614

L’idea, insomma, è premunirsi per garantire la sopravvivenza della squadra cittadina, nel caso in cui il club bianconero non riesca a risolvere i suoi gravi problemi. “Come abbiamo più volte ripetuto in questi giorni – hanno sottolineano il sindaco Paolo Lucchi, il vicensindaco Carlo Battistini e l’assessore allo sport Christian Castorri -, saremmo davvero lieti se il Cesena fosse in grado di superare in modo positivo la situazione estremamente critica in cui si trova. Ma siamo consapevoli di quanto sia impervio il percorso in questa direzione, e stiamo lavorando per essere pronti a intervenire in caso di un epilogo negativo, ed evitare così si crei un vuoto sportivo, che penalizzerebbe l’intera città”.

L’avviso pubblico sarà pubblicato il 4 luglio. Si cercano “soggetti interessati a rappresentare la città di Cesena in un campionato ufficiale a partire già dalla prossima stagione. Nello specifico, l’avviso è rivolto sia a società ed enti sportivi già costituiti, sia a gruppi intenzionati a costituirsi in società, che abbiano sede legale a Cesena”. Gli interessati avranno tempo per farsi avanti fino al 20 luglio.