L'esultanza del Cesena dopo il gol di Munari
L'esultanza del Cesena dopo il gol di Munari

Cesena, 26 gennaio 2019 - La Sangiustese fa tremare l’Orogel Stadium Manuzzi sfiorando il colpaccio con il vantaggio firmato Cheddira nel primo tempo. Finisce 1-1. Solo all'ulitmo dei sette minuti di recupero il pari di Munari bravo a risolvere l'ultima mischia in area rossoblu. Il Cesena evita la seconda sconfitta casalinga dopo quella con la Recanatese in vetta si porta a + 11 in attesa di Castelfidardo - Matelica di domani.

Parte forte il Cesena che in dieci minuti confezione tre palle gol con Tortori, De Feudis e Benassi, la Sangiustese si salva a fatica. Bianconeri padroni del centrocampo con il trio De Feudis Campagna e Fortunato che non lascia ossigeno e Perfetti e compagni. A metà del tempo Chiodoni sfodera un intervento super su colpo di testa di Ricciardo a due passi dalla porta poco dopo tocca ad Agliardi superarsi su tiro di Cheddira da pochi passi. A dieci dal termine la Sangiustese passa, azione di contropiede magistralmente portata da Cerone palla a Cheddira che si beve due giocatori e infila Agliardi. Prima dell’intervallo ospiti ancora vicini al gol con Pezzotti, il suo diagonale esce di poco.

Nella ripresa Cesena subito in avanti, Valeri sfiora il pari con un tiro da dentro l’area e Ciofi coglie la traversa su azione d’angolo. Poco dopo  Ricciardo su colpo di testa chiama Chiodini a l’ennesimo miracolo, la spinta romagnola si spegne con il passare dei minuti e  la Sangiustese riprende quota piazzando qualche incursione che però non impensierisce  Agliardi.   Dall’altra parte invece Chiodini continua il suo show stoppando di piede un tiro a botta sicura di Munari . Il finale è un forcing romagnolo che viene premiato da colpo di Munari da pochi passi che da il via alla festa sugli spalti.