Sono stati cinque gli accademici della Filopatridi di Savignano sul Rubicone deceduti dal novembre 2020 a ottobre 2021. Sono: Giancarlo Cacciaguerra Perticari di Sant’Angelo in Lizzola in provincia di Pesaro Urbino, conte ed erede della famiglia Perticari; Aleardo Maria Cingolani di Rimini, ammiraglio, ex comandante della capitaneria...

Sono stati cinque gli accademici della Filopatridi di Savignano sul Rubicone deceduti dal novembre 2020 a ottobre 2021. Sono: Giancarlo Cacciaguerra Perticari di Sant’Angelo in Lizzola in provincia di Pesaro Urbino, conte ed erede della famiglia Perticari; Aleardo Maria Cingolani di Rimini, ammiraglio, ex comandante della capitaneria di porto di Rimini; Gianfranco Della Chiesa di Savignano sul Rubicone, insegnante, ex consigliere comunale e provinciale e uomo di spicco della Dc; Antonio Zavoli, di Rimini, avvocato, assessore comunale e vari incarichi istituzionali nella Repubblica di San Marino; Arturo Menghi Sartorio, di Rimini, compianto presidente della Accademia dei Filopatridi, imprenditore della vigilanza privata. Un particolare ricordo verrà fatto per Gilberto Dardari benemerito dell’Accademia per tutti i lavori di registrazione e impiantistica effettuati come volontario per la Filopatridi.

Verranno ricordati domenica 14 novembre nella tornata accademica di ogni mese insieme agli accademici deceduti fra novembre 2019 e ottobre 2020: Dino Amadori, Francesco Antonelli, Giorgio Fabbri, Cesarino Fornari, Fabrizio Fornasari, Guglielmo Guerrini Maraldi, Bruno Paolucci e Angelo Ranzi. A tutti coloro che riposano nel cimitero di Savignano e scomparsi anche nei decenni precedenti, la Filopatridi ogni anno porta un cartello votivo su ciascuna tomba. Un meritorio atto di ricordo e devozione voluto anni fa dall’allora segretario Fermo Fellini e che l’Accademia continua. Gli accademici sono ora 297 ai quali andranno aggiunti i nuovi soci che riceveranno l’investitura ufficiale il 12 dicembre prossimo in occasione della inaugurazione del 371° anno accademico.

Ermanno Pasolini