Il wine manager Lorenzo Tersi è stato nominato consulente nei rapporti tra il Consorzio Bòlgheri Sassicaia e Crédit Agricole. Lo staff di Lt Wine Food Advisor, coordinato da Tersi, supporterà l’istituto di credito per individuare il valore commerciale del vino in quello che tecnicamente viene chiamato ‘pegno rotativo’ (ovvero vino di qualità come garanzia per il credito). Tersi è consigliere di Cesena Fiera e presidente del Comitato Strategico di Cesena Sport City.

L’accordo stipulato da Crédit Agricole Italia e il Consorzio dei Vini Bolgheri Sassicaia, spiega Tersi, consente alle imprese vitivinicole di ricevere un credito in base ai valori di mercato del vino in giacenza nelle loro cantine. "In un momento di difficoltà del settore è importante dare liquidità alle cantine – ribadisce il manager –. Il pegno rotativo è uno strumento innovativo e funzionale per tutelare il valore del vino e dare finanza fresca all’impresa. Si tratta di un’opportunità che potrebbe essere estesa anche in Romagna soprattutto per quanto riguarda la produzione d’eccellenza del Sangiovese Riserva, parte dei circa 12 milioni di bottiglie della produzione di Sangiovese".