Due lutti in casa della Civitanovese Calcio, che piange la scomparsa di figure importanti della storia rossoblù: l’ex portiere Pasqualino Bartolini e il supporter Roberto Rogante. Il primo, classe 1936, ha difeso la porta rossoblù tra gli anni 50 e 60, rendendosi autore di numerose prodezze. Nell’arco della sua carriera è poi approdato in categorie migliori, quando a...

Due lutti in casa della Civitanovese Calcio, che piange la scomparsa di figure importanti della storia rossoblù: l’ex portiere Pasqualino Bartolini e il supporter Roberto Rogante. Il primo, classe 1936, ha difeso la porta rossoblù tra gli anni 50 e 60, rendendosi autore di numerose prodezze. Nell’arco della sua carriera è poi approdato in categorie migliori, quando a inizi anni ’60 vestì la maglia del Bisceglie, in serie C. Terminata la parabola del calcio giocato si è poi distinto come allenatore, guidando le giovanili rossoblù a metà anni ’90. Qui ha avuto modo di togliersi diverse soddisfazioni: in primis la vittoria del "trofeo Traini", del "trofeo Ciaschini" e il secondo posto nel "Velox" di Macerata. Poi la possibilità di formare un gruppo di giovanissimi, molti dei quali sono diventati bandiere rossoblù, come Diamanti, Roscioli e Luciani. I funerali di Bartolini, conosciuto in città anche come ex vigile urbano, si terranno oggi, alle 15.15, nella chiesa di Cristo Re.

L’altro lutto riguarda il grande tifoso Roberto Rogante. Nato nel 1967, era molto conosciuto, soprattutto per essere uno dei leader della tifoseria civitanovese. Di professione autotrasportatore, era titolare di una piccola azienda di logistica. Da qualche anno combatteva con una malattia che non gli ha lasciato scampo. La sua passione per la Civitanovese veniva prima di tutto e così, anche durante la malattia, aveva deciso di continuare a seguirla. Sempre sorridente, gli amici lo ricordano per i suoi modi accomodanti e per il suo fare affabile ed amichevole verso tutti. I funerali si terranno alle 15.30 di oggi, nella chiesa di Santa Maria Apparente. E per uno strano scherzo del destino nel medesimo orario in cui saranno dati gli ultimi saluti a Rogante e Bartolini, al Polisportivo andrà in scena la partita di recupero Civitanovese-Corridonia.

Francesco Rossetti