Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Giro-E: la settima tappa partirà da Civitanova

Il ‘Giro-E’ sbarca a Civitanova. Alle 12.05 di martedì 17 maggio, davanti palazzo Sforza, partirà la settima tappa della competizione nazionale dedicata agli amanti della bicicletta assistita e che si affianca al Giro d’Italia. ‘Civitanov-Jesi-bike experience’, questo il nome pensato per il tragitto che dalla nostra città condurrà nel comune anconetano per la manifestazione cicloturistica inserita nel calendario della Federazione ciclistica italiana. La partenza della tappa è organizzata dall’Amministrazione comunale in collaborazione con ‘RCS sport’, che cura l’intero evento. Ne fa parte anche ‘Giro-E Smart City Contest’, iniziativa rivolta a tutti i cittadini, maggiori di 18 anni, che in qualche modo vogliono partecipare alla sfida in cui gli iscritti misurano l’impatto dei propri spostamenti. Al termine del torneo ci sarà un vincitore, decretato in base alla classifica data dai punti accumulati dai partecipanti e verrà diffuso un report con l’analisi dei dati riguardanti le informazioni sulle tratte percorse, il numero di utenti attivi e soprattutto i dati sull’impatto in termini di kg di CO2 risparmiata. Molto semplice la modalità d’iscrizione al ‘Contest’: basta scaricare l’app MUV (www.muvgame.com), registrare un profilo personale e selezionare il comune di appartenenza. Una volta completati questi passaggi l’utente, attraverso l’app MUV scaricata, registrerà i propri spostamenti effettuati a piedi, con la bici, la bici elettrica, l’auto elettrica o ibrida, la moto elettrica e i mezzi pubblici. Dunque, ogni spostamento accumula punti in base alla durata del tragitto, alla tipologia del mezzo scelto e alle condizioni meteo e del traffico. Il Giro-E, la cui prima edizione si tenne nel 2019, partirà martedì e terminerà il 29 dello stesso mese ed è incentrato sui temi della mobilità sostenibile e ambientale. Sarà composto da diciotto tappe, con una percorrenza giornaliera compresa tra i 70 e i 100 chilometri e si terrà in concomitanza con il giro d’Italia, di cui ripropone i medesimi percorsi ma con minore chilometraggio.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?