Bologna, 11 dicembre 2019 - Natale si avvicina e i negozi sono pieni di gente che si affretta a comprare i regali. Chissà quanti padri, senza colpe, ci saranno per cercare di scorgere i figli che non vedono da tempo. Mentre sperano di essere cercati, gli dedicano un pensiero natalizio magari soffermandosi in un negozio pieno di doni.
Enzo Camera

 

Risponde il condirettore de 'il Resto del Carlino', Beppe Boni

Lo show del Natale intenerisce chi ha motivi per gioire, ma talvolta intristisce chi nel cuore porta il dolore del distacco. Vorremmo che per magia tutti i papà e tutte le mamme potessero abbracciare i figli lontani almeno per un minuto. Le vicende personali che spaccano le famiglie fanno parte della vita, ma quando è la società che allontana i figli servono prudenza e certezze. Ecco perché il caso di Bibbiano, dove un sistema troppo disinvolto strappava i piccoli dalle famiglie, deve insegnare qualcosa a tutti. I genitori che non possono vedere i loro piccoli facciano come il papà della lettera. Chiudano gli occhi e aprano un grande abbraccio. Arriverà a destinazione.

beppe.boni@ilcarlino.net