Ancona, 27 dicembre 2020 - Nel giorno in cui anche nelle Marche parte la vaccinazione contro il Covid-19, schizza il tasso di positività al Coronavirus in regione. Il bollettino di oggi rileva 181 nuovi contagi (ieri 206 casi) su  541 tamponi (la metà degli esami rispetto a ieri) nel percorso nuove diagnosi (di cui 34 nello screening con percorso antigenico) con un rapporto positivi/testati pari al 33,5%.

Aggiornamento Il bollettino Coronavirus del 28 dicembre

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati anche 632 test nel percorso guariti.

Quanto al vaccino, oggi sono 200 le dosi immunizzanti contro il Sars-Cov2 inoculate su altrettanti operatori sanitari della nostra regione, da nord a sud. Medici, infermieri, oss e ausiliari selezionati dalle singole aziende ospedaliere e Aree Vaste e da due residenze per anziani.

La mappa: dove vivono i nuovi positivi marchigiani

Come detto, i positivi nel percorso nuove diagnosi sono 181: 59 in provincia di Macerata, 60 in provincia di Ancona, 49 in provincia di Pesaro-Urbino, 5 in provincia di Fermo, 6 in provincia di Ascoli Piceno e 2 fuori regione.

Le cause del contagio nelle Marche 

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (24 casi rilevati), contatti in setting domestico (35 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (47 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (11 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (9 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (2 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (7 casi rilevati), screening percorso sanitario (5 casi rilevati). Per altri 41 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

Screening antigenico

Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 34 test ed è stato riscontrato 1 caso positivo (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 3%.

Altri 8 morti

Sono 8 le vittime correlate al Covid-19, tutte con patologie pregresse, registrate nel terzo bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale: si tratta 3 donne e 5 uomini, di età compresa tra 68 e 94 anni. Sono 1.535 le persone decedute dall'inizio della crisi pandemica, 888 uomini e 647 donne, con un'età media di 81 anni: in provincia di Pesaro e Urbino sono morte finora 653 persone, in provincia di Ancona 357, in quella di Macerata 262, 118 nel Fermano e 131 nel Piceno; nel bilancio delle vittime ci sono anche 14 persone che non risiedevano nelle Marche.

Aumentano i ricoveri

I casi Covid complessivamente diagnosticati nelle Marche nelle ultime 24 ore sono stati 181 e il totale è salito a 39.697 dall'inizio della crisi: 8.965 (+49) risiedono in provincia di Pesaro e Urbino, 11.073 (+60) in quella di Ancona, 8.741 (+59) in quella di Macerata, 4.550 (+5) nel Fermano e 5007 (+6) nel Piceno; inoltre, sono 1.361 (+2) le persone positive non sono residenti nella regione. E' tornato a crescere il numero di coloro che sono in isolamento volontario nella propria abitazione, ora a 13.426 (+104); tra questi, sono i soggetti sintomatici a 3.213 (-138), con 555 (+22) operatori sanitari in quarantena. Dall'inizio dell'epidemia i marchigiani che hanno trascorso volontariamente in casa il periodo di isolamento sono diventati 144.044, i casi complessivamente diagnosticati 305.197 e i tamponi processati 514.332, numero che comprende anche i test effettuati sulla stessa persona e il percorso guariti.

Continua a crescere il numero dei pazienti Covid-19 assistiti negli ospedali delle Marche: sono complessivamente 518, 9 più di ieri, dei quali 493 (+17) ricoverati nei reparti e 25 (-8) nei pronto soccorso. Nelle terapie intensive sono assistite 65 persone, 1 più di ieri: 15 (+2) a Pesaro, 19 (+1) a Torrette, 6 (-1) a Jesi, 12 (-1) al Covid Hospital di Civitanova Marche, 3 a Fermo e 10 San Benedetto del Tronto. Nelle aree di semi-intensiva sono assistite 131 persone, come ieri: 45 a Pesaro, 17 (-1) a Torrette, 1 al covid di Senigallia, 11 a Jesi, 4 (-1) a Macerata, 28 (+1) al Covid Hospital di Civitanova Marche, 12 a Fermo, 11 (+1) a San Benedetto del Tronto e 2 ad Ascoli Piceno. E' quanto emerge dal secondo bollettino del Servizio sanitario regionale. Gli altri 297 pazienti sono ricoverati in reparti non intensivi: 37 al covid e 1 in psichiatria di Pesaro, 29 (+6) a malattie infettive, 12 (+2) al Cov4 e 1 in ginecologia a Torrette, 18 (-1) all'Inrca di Ancona, 17 all'Inrca di Fermo, 25 (+2) al covid di Jesi, 26 (+4) al covid di Senigallia, 38 a malattie infettive a Macerata, 10 (-1) al Covid Hospital di Civitanova Marche, 13 a Camerino, 29 (+2) a malattie infettive di Fermo, 18 (+2) al covid di San Benedetto del Tronto, 5 a malattie infettive di Ascoli Piceno e 18 presso la casa di cura Villa Serena. In tutta la regione ci sono 9.178 persone in isolamento domiciliare, 19 più di ieri, mentre nelle strutture territoriali sono ospitati complessivamente 238 pazienti: 48 a Campofilone (Fermo), 20 a Chiaravalle (Ancona), 53 a Galantara (Pesaro-Urbino), 24 (+6) alla Rsa e 12 alla riabilitazione di Macerata Feltria (Pesaro-Urbino), 26 a Fossombrone (Pesaro-Urbino), 20 (+1) a Ripatransone (Ascoli Piceno) e 35 presso la residenza dell'Inrca di Ancona. Sono diventati complessivamente 28.499 i dimessi-guariti.