Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
3 lug 2022

Il festival dei bambini diventa itinerante

Ricco cartellone per ’I teatri del mondo’. Gli spettacoli si sposteranno nei quartieri: 28 appuntamenti e cinque laboratori dal 17 luglio

3 lug 2022
La presentazione nella pineta di Porto Sant’Elpidio con organizzatori e autorità
La presentazione nella pineta di Porto Sant’Elpidio con organizzatori e autorità
La presentazione nella pineta di Porto Sant’Elpidio con organizzatori e autorità
La presentazione nella pineta di Porto Sant’Elpidio con organizzatori e autorità
La presentazione nella pineta di Porto Sant’Elpidio con organizzatori e autorità
La presentazione nella pineta di Porto Sant’Elpidio con organizzatori e autorità

Ricco programma per la 33° edizione de ’I Teatri del Mondo’, il festival del teatro per ragazzi che si terrà a Porto Sant’Elpidio dal 17 al 23 luglio, diretto da Oberdan Cesanelli affiancato da Stefano Leva e Lorenzo Palmieri, presidente dell’associazione ’La Gru’. Programma intenso con 28 spettacoli, 5 laboratori, presentazioni di libri per ragazzi e convegni. Giunge invece alla seconda edizione ’I Teatri del Mondo alla ribalta’, la rassegna itinerante che coinvolgerà altri nove comuni del fermano con ben 17 spettacoli. Molte le autorità e gli enti presenti alla presentazione, tutti uniti nel sottolineare l’importanza del teatro e della cultura per i bambini, messaggio che da 33 anni il festival tramanda, come sottolineato dal direttore artistico Cesanelli. "Prima che essere un festival teatrale – spiega –, questo è il festival dei bambini e, dunque, del nostro futuro. Saranno liberi di scegliere quali laboratori seguire e quali spettacoli vedere, per poi giudicarli partecipando come giurati".

"Il teatro rappresenta la coscienza di una comunità – ha spiegato il presidente dell’Amat, Piero Celani – non servono sermoni per parlare ai giovani, il teatro coi suoi messaggi diretti è fondamentale" Il sindaco Nazareno Franchellucci non nasconde la soddisfazione per questa edizione de ’I Teatri del Mondo’ "è uno dei primi festival a livello nazionale, in più sarà itinerante spostandosi in tutti i quartieri della città. Un momento straordinario anche perché Porto Sant’Elpidio è realtà coordinatrice del progetto ’Le città amiche dei bambini’, perciò ringrazio il lavoro encomiabile de La Gru: la cultura dà tanto".

Il consigliere regionale Andrea Putzu, oltre a spiegare i motivi che hanno spinto la Regione a offrire il patrocinio, ha lanciato un obiettivo ambizioso: "Mi piacerebbe contattare tv nazionali per promuovere l’iniziativa e trasmettere alcuni spettacoli in differita. È lo step che manca per far conoscere ancor di più ’I Teatri del Mondo’". Sono intervenuti anche gli assessori Canzonetta e Ferracuti, e Ezio Montevidoni per la Fondazione Carifermo che da sempre riconosce al festival la vicinanza con la sua mission, il vicepresidente della Fondazione della Cassa di Risparmio di Fermo, Marina Vita dell’Unicef di Fermo, Michela Tassotti per il consiglio comunale dei ragazzi, mentre per i comuni che ospiteranno ’I teatri del mondo alla ribalta’ c’erano Loretta Morelli di Monte Urano, Beatrice Mancini di Monterubbiano e Francesc Ceci, presidente Pro Loco di Porto Potenza Picena.

Nadir Tomassetti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?