Punizione dal limite di Omiccioli: il Montegiorgio tenta l’assalto finale, che purtroppo però si rivelerà inutile
Punizione dal limite di Omiccioli: il Montegiorgio tenta l’assalto finale, che purtroppo però si rivelerà inutile
montegiorgio 0 pineto 1 MONTEGIORGIO (4-3-3): Gagliardini 6,5, Gnaldi 5,5 (13’ st. Tempestilli 6), Montanaro 6 (33’ st. Lupoli s.v.), Omiccioli 6, Ficola 6,5, Perini 6, Pampano 5,5 (20’ st. Mandolesi 6), Trillini 5,5 (20’ st. Misin 6), Albanesi 6, Cuccù 5,5, Santoro 5,5 (20’ st. Zancocchia 6). All: Mengo. PINETO (4-3-1-2): Mercorelli 6,5, Mesisca 6, Mastrippolito 6, Pepe 6, Bertolo 6, Paoli 6,5, Della Quercia 6, Galeano 6 (14’ st. Esposito 6), Romano 6,5 Minicleri 6 (28’ st. Baldinini s.v.), Minnozzi 6,5 (24’ Bugaro s.v e 44’ st. Mbuba s.v.). All: Pomante. Arbitro: Arnaut di Padova. Rete: 38’ pt. Minnozzi....

montegiorgio

0

pineto

1

MONTEGIORGIO (4-3-3): Gagliardini 6,5, Gnaldi 5,5 (13’ st. Tempestilli 6), Montanaro 6 (33’ st. Lupoli s.v.), Omiccioli 6, Ficola 6,5, Perini 6, Pampano 5,5 (20’ st. Mandolesi 6), Trillini 5,5 (20’ st. Misin 6), Albanesi 6, Cuccù 5,5, Santoro 5,5 (20’ st. Zancocchia 6). All: Mengo.

PINETO (4-3-1-2): Mercorelli 6,5, Mesisca 6, Mastrippolito 6, Pepe 6, Bertolo 6, Paoli 6,5, Della Quercia 6, Galeano 6 (14’ st. Esposito 6), Romano 6,5 Minicleri 6 (28’ st. Baldinini s.v.), Minnozzi 6,5 (24’ Bugaro s.v e 44’ st. Mbuba s.v.). All: Pomante.

Arbitro: Arnaut di Padova.

Rete: 38’ pt. Minnozzi.

Note: Terreno in buone condizioni, ammoniti: Perini, Cuccù, Misin, Paoli, Galeano, Mesisca, Bertolo. Angoli: 5-9. Recupero: 1+4

MONTEGIORGIO

Una stoccata in mischia dell’ex Minnozzi, permette al Pineto di conseguire la prima vittoria post- Covid, contro un Montegiorgio apparso non nella giornata migliore. Formazione abruzzese ancora attardata in classifica ma, attenzione, con ancora sette gare da recuperare.

Il Montegiorgio, meno brillante rispetto alle recenti esibizioni, nonostante il passo falso, rimane in buona posizione in classifica, con tre gare a propria volta ancora da recuperare. Il Pineto vince in virtù di una grande prima frazione, esibendo un pressing alto su tutti i portatori di palla locali, addirittura sulle rimesse dal fondo di Gagliardini, che spesso, gioca di piede con l’ausilio dei propri difensori. E, su un errore in disimpegno, è bravo l’estremo locale a salvare due volte su Minnozzi e Romano. Il Montegiorgio resta irretito per tutta la prima frazione, nella quale Minnozzi, su ottima sponda di Romano sigilla il meritato vantaggio ospite. Logicamente, la musica cambia nel secondo tempo; il Pineto paga le tante energie profuse e non riesce a rimanere compatto in mezzo al campo, ed il Montegiorgio, pur senza far niente di particolare, aumenta però il ritmo e crea sovente le premesse per azioni importanti, battendo diversi angoli ed un paio di punizioni insidiose dal limite dell’area. Mister Mengo mette dentro forze fresche (tra gli altri si rivede dopo lunga assenza l’ex Ascoli e Fermana Lupoli) e la pressione dei locali si accentua ancor più. Eppure il Pineto in una delle rare sortite offensive dei secondi 45’ potrebbe chiudere la gara, ma Gagliardini compie una grande parata su conclusione a botta sicura di Romano. Gli ultimi dieci minuti sono di pura passione per mister Pomante che vede i suoi ragazzi abbassarsi pericolosamente. Montegiorgio in avanti più con la rabbia che con la tecnica. E, i locali sul finire vanno vicinissimi al pareggio: prima Mercorelli si salva da campione su conclusione a botta sicura di Ficola, con la ribattuta di Cuccù a stamparsi clamorosamente sul palo. Poi, in pieno recupero, assist di Lupoli per Cuccù, il quale, avanza tutto solo verso Mercorelli, fa rimbalzare la palla e a botta sicura calcia inopinatamente fuori, tra lo sconforto dei presenti di sponda locale. In definitiva, il Pineto non ruba niente, il Montegiorgio può appellarsi alla malasorte e ai troppi errori commessi.

Fabio Pasquali