Ferrara, 14 giugno 2018 – Bici, gravel, mountain-bike, tandem, risciò, monopattini, ovomobili: tutti insieme da mezzanotte all’alba. No, non è un’allucinazione e neppure un sogno, seppure accade all’ora in cui tutti dormono. È la Bike Night, che cinque anni dopo l'edizione del debutto riparte da Ferrara per la prima tappa di un tour che coinvolgerà anche Bolzano, Milano, Udine, Verona e le Marche. L’appuntamento con l’evento non competitivo organizzato da Witoor è per sabato 16 giugno.

Una vera e propria festa della bici con l’ormai classica formula: 100 chilometri con partenza a mezzanotte lungo la Destra Po e arrivo all'alba al villaggio camping Spiaggia Romea, a Lido di Volano, dove sono previsti docce, colazione e gadget per tutti i partecipanti. Lungo il tragitto ci saranno tre ristori: a Ro, Serravalle e Santa Giustina. Sono ben accetti tutti i mezzi a due ruote senza motore e qualunque tipo di ciclista. Ci si può iscrivere pagando l’importo di 35 euro al gazebo Witoor venerdì 15 e sabato 16 giugno.

L’evento, infatti, avrà inizio dalle 19 alle 23 di venerdì al parco Massari, dove aprirà l’info point per le nuove registrazioni e la consegna dei pacchi iscrizione. Ospite della serata l’ultracyclist Paola Gianotti, detentrice di tre Guinness World Record come donna più veloce ad aver attraversato il mondo in bici. Sabato 16 giugno la segreteria Witoor riaprirà dalle 20 alle 23.30. Poi, a mezzanotte, si partirà sui pedali.

“Dopo cinque anni il bilancio è positivo – spiega Simone Dovigo, presidente Witoor -, dai 200 iscritti del 2014 siamo arrivati alle 1.500 persone del 2017 a Ferrara, 3mila in tutte le tappe, con la presenza di ogni tipo di ciclista: agonisti, meno allenati, famiglie, singoli e coppie”.