Il Comune di Tresignana guarda ad un futuro sostenibile, amico dell’ambiente e con possibili ricadute economico-sociali. E per raggiungere questo obiettivo è stato realizzato uno studio di fattibilità, promosso dall’amministrazione comunale e redatto dalla società Energypie, per la creazione di Comunità energetiche (CER), ossìa gruppi di utenti collegati ad una stessa cabina (enti pubblici, cittadini, piccole medie imprese) che attivano forme di collaborazione per la produzione, il consumo e la gestione di energia derivanti da fonti rinnovabili. Nel caso di Tresignana, il fotovoltaico. Lo studio è stato illustrato giovedì dal sindaco Laura Perelli, dal vicesindaco Maurizio Barbirati, dal dirigente dell’ufficio tecnico Marco Odorizzi, e dal titolare e dal responsabile tecnico della società Energypie Alessandro Di Stazio e Emanuele Pecorari, e verrà anche presentato nel dettaglio alla Fiera di Ferrara, nell’ambito del Remtech, il prossimo 24 settembre alle 14.30. Lo studio prevede, inoltre, la possibilità di realizzare impianti fotovoltaici sulle sedi municipali, sulla palestra di Tresigallo e le scuole di Formignana.