Quotidiano Nazionale logo
11 apr 2022

Cadono tutte le rivali Solo l’Alessandria può insidiare la Spal

A quattro giornate dal termine della regular season, l’unico avversario della Spal nella corsa verso la salvezza diretta resta l’Alessandria. Se sabato scorso la squadra di Longo ha superato 2-0 il fanalino Pordenone portandosi a -5 dai biancazzurri, ieri le altre pericolanti sono rimaste a bocca asciutta. Per loro quindi l’unico obiettivo possibile restano i playout, ammesso e non concesso che la distanza tra quintultima e quartultima della classe sia tale da imporre la doppia sfida. La squadra di Venturato guardava con un certo interesse ai risultati di Vicenza, Cosenza e Crotone, che per fortuna non hanno mosso la classifica. Le squadre di Brocchi e Bisoli rimangono quindi a -9 dalla Spal, mentre quella di Modesto è addirittura a -13. Vicari e compagni non possono più essere raggiunti dal Crotone, che ieri ha perso un po’ a sorpresa in casa contro una Ternana priva di obiettivi. I calabresi sono passati subito in vantaggio con Golemic, ma prima della mezz’ora le Fere hanno pareggiato i conti con Partipilo e nella ripresa hanno completato il sorpasso con Defendi espugnando lo Scida. Un ko pesantissimo per i rossoblù, che adesso si trovano a -8 dall’Alessandria e -4 da Vicenza e Cosenza. Soltanto un miracolo potrebbe condurli alla salvezza, ma guai a sottovalutarli in vista del match di Pasquetta, quando il Crotone arriverà al Mazza nella classica gara da ultima spiaggia. Molto più prevedibili le battute d’arresto di Vicenza e Cosenza contro due pretendenti alla promozione in serie A. Il Lane ha perso di misura (1-0) sul campo del Benevento, con gol decisivo di Viviani nel secondo tempo. Il Cosenza – che ha sempre una gara da recuperare – ha invece ceduto davanti al proprio pubblico di fronte al Monza, che si è imposto con un gol per tempo (0-2). Entrambi realizzati su calcio di rigore, prima da Valoti e poi da Gytkjaer.

Nel prossimo turno, oltre a Spal-Crotone si disputeranno Vicenza-Perugia, Cremonese-Cosenza e Cittadella-Alessandria. Giovedì prossimo invece si giocherà il recupero tra Cosenza e Benevento, alle 20 al San Vito-Marulla. Il destino della Spal resta quindi assolutamente nelle mani di Vicari e compagni.

s.m.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?