Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Thiam ineccepibile in porta, Meccariello acquisto azzeccato, Dickmann strappa applausi

Da sinistra Luca Vido, Demba Thiam e Mattia Finotto a fine partita (Foto Bp)
Da sinistra Luca Vido, Demba Thiam e Mattia Finotto a fine partita (Foto Bp)
Da sinistra Luca Vido, Demba Thiam e Mattia Finotto a fine partita (Foto Bp)

THIAM 7. Ineccepibile tra i pali. Salva su Novakovic e Garritano poco prima del gol di Dickmann, e su Canotto nella ripresa. Dominante in uscita e attento, sconta il solito difetto sui rinvii, spesso in fallo laterale.

DICKMANN 7,5. Suo il gol che instrada la salvezza: è il terzo stagionale e premia giustamente il ragazzo dal rendimento più costante. E che gol! Mai apprezzato a Ferrara come quest’anno.

CAPRADOSSI 6,5. La solita partita sicura. E’ sempre affidabile in marcatura.

MECCARIELLO 7,5. Là dietro è il gladiatore stoico che si attendeva da tempo. L’acquisto di gennaio più azzeccato.

CELIA 6,5. Partita da soffrire, ben condotta per voglia e spirito e più complessa sul piano tecnico. Ragazzo sempre positivo, si è guadagnato la maglia di inamovibile.

ZANELLATO 7. Ancora una bella gara. Le intercetta tutte di testa o di piede ed è lucido in palleggio. Uno da cui ripartire. ESPOSITO 7. Una delle sue prove migliori in assoluto. Sul 2-0 può piazzarsi metodista davanti alla difesa, coprire i centrali e rompere il gioco. Alla fine, anche un gol che suggella la giornata. Un solo errore, pagato col giallo da Zanellato.

MORA 7,5. Gran protagonista del match decisivo. Un assist, un’espulsione provocata e tantissima legna in mezzo al campo, ma infarcita di tecnica, anche. Sfiora pure il gol.

PINATO 7. Un gol bello e pesantissimo, il suo primo, e una gara molto positiva. Diventa così un uomo-salvezza.

FINOTTO 6. Venturato lo ripresenta per la solita partita di sacrificio che è nelle sue corde. Lui rincorre tutti al prezzo di trovare poche occasioni, una sola nella ripresa.

LATTE LATH 7,5. Fa diventare matti quelli del Frosinone cui ruba palla a ripetizione. Fastidioso come una mosca per velocità e carica agonistica.

AURELIANO 6,5. Forse un po’ pignolo, ma preciso e attento sulle situazioni decisive.

VENTURATO 7. Finalmente alla 19esima trova anche la terza vittoria personale. La Spal gli dà l’atteggiamento richiesto a gran voce alla vigilia.

COLOMBO 6. Si dà da fare e si procura bene l’occasione del 3-0 che poi manca col piede debole.

VIDO 6. Si vede solo per un’occasione sprecata.

CROCIATA 6. Qualche errore di misura.

VICARI ng. Rileva nel finale Meccariello acciaccato.

TRIPALDELLI ng. Dà il cambio a Celia.

Mauro Malaguti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?