np_user_4025247_000000
MATTEO BONDI
Cosa Fare

A Forlì 'Apriti cielo. Confessioni minime di due steward al servizio di sua Maestà'

Lo spettacolo questa sera A Casa di Luca in via Forreta 2

Marco Tadiello e Franco Lombini
Marco Tadiello e Franco Lombini

Forlì, 24 giugno 2022 - Una pedana sopraelevata, un’aia allestita con balle di paglia e teli sull’erba, due steward, una calda serata estiva: questi gli ingredienti di ‘Apriti cielo’: uno spettacolo ispirato al libro ‘Apriti cielo! Confessioni minime di due steward al servizio di sua maestà’ e portato sul palco dagli stessi autori Franco Lombini e Mario Tadiello, assistenti di volo della British Airways da oltre 25 anni.

Nel loro testo i due steward raccontano in maniera ironica ciò che succede nell’alto dei cieli durante i voli intercontinentali quando “la realtà supera di gran lunga la più fervida delle fantasie terrene”. "Volevamo qualcosa che parlasse del nostro mondo, dove operiamo, nei cieli - raccontano i due autori - abbiamo quindi deciso di raccontare, nel libro, e portare poi sul palco, tutto quello che abbiamo visto in un quarto di secolo di carriera”.

Il raccontato in maniera ironica e al tempo presente, anche se le storie hanno un paio di decadi. “Di passeggeri straordinari ne abbiamo avuti proprio tanti - spiegano -. Anche nelle esperienze più difficili che abbiamo vissuto al momento abbiamo poi imparato cose importanti sulla natura umana e su come poterci districare nelle situazioni anche quando siamo a terra. L’ambiente di bordo è particolare, per 12 ore uno può dire di essere chiunque uno voglia. Quando noi abbiamo questa divisa dobbiamo dare il beneficio del dubbio ai passeggeri, anche se ci raccontano di essere re o regine, non possiamo dire loro che non è vero. Vestiamo tante etichette mentre siamo in volo: psicologi, arbitri, giudici, bambinaie, consulenti”.

Ad alta quota anche l’ipossia può fare la sua parte. “Perché non pensate mica che l’ossigeno sia uguale in prima classe come in economica? - scherzano i due steward - Pompare ossigeno a 10 chilometri di altezza ha un suo costo, quindi in economica ne pompano quanto basta a tenervi vivi, in prima classe qualcosa di più. Questo incide anche sulle cose che poi succedono in volo”. Tante storie che si trovano sul libro, edito da Bookabook edizioni, e che verranno, in parte, proposte anche durante lo spettacolo di questa sera.

L’ingresso all’aia è libero. Dalle 19 è possibile anche mangiare e bere qualcosa, mentre col calare della sera prenderà inizio lo spettacolo, alla fine del quale, per chi vuole, sarà possibile scambiare due chiacchiere con i due autori e comprare una copia del libro. Franco Lombini è nato e cresciuto a Forlì, mentre Mario Tadiello è nato a Bonaldo (VR), entrambi affiancano alla professione di assistente di volo anche quella di traduttore editoriale.