Matteo Mauri, ex viceministro
Matteo Mauri, ex viceministro

Il segretario nazionale del Partito Democratico, Enrico Letta, ha nominato il deputato Matteo Mauri, milanese, responsabile del settore "Cittadinanza e Immigrazione" del partito, coordinatore del Congresso regionale delle Marche, che dovrà tenersi comunque entro il 15 febbraio 2022.

"La nomina ha la finalità di proseguire – afferma una nota della segreteria nazionale del Pd – nel percorso di dialogo e condivisione attivato nelle ultime settimane e rivolto al rafforzamento della proposta politica del PD nelle Marche".

La tradizione di Matteo Mauri, milanese, 51 anni, è tipica dell’uomo di partito proveniente dalla tradizione comunista. Inizia la sua carriera politica come organizzatore e coordinatore della segreteria dei Democratici di Sinistra, prima di aderire al Pd. E’ consigliere provinciale con i DS, diventando anche assessore nella giunta provinciale di Filippo Penati. Alle elezioni politiche del 2013 viene eletto deputato. Nel 2018 entra nella segreteria nazionale del Partito Democratico e in occasione delle elezioni politiche viene rieletto deputato alla Camera dove dal 14 agosto 2020 ricopre la carica di viceministro dell’interno nel governo Conte II. Del suo staff da sottosegretario fa parte ha la ex deputata marchigiana Irene Manzi.